psicologi italia

Domande di Psicologia

Domanda di Varie

Dopo aver visto i cartoni alla tv fa avanti e indietro nella stanza,

luca

13-09-2016

Salve, ho una bambina di 4 anni, vorrei farvi una domanda relativa ai suoi giochi. Raramente gioca con bambole e altri giochi adatti per la sua età, gli piace colorare spesso, però fa un gioco strano, praticamente dopo aver visto i cartoni alla tv fa avanti e indietro nella stanza, come se immaginasse nuovamente il cartone visto rielaborando il tutto con cose sue, guai se la distrai durante questo “gioco“, spero di essere stato chiaro, vi chiedo se è normale. Grazie



Le risposte dei Professionisti

Pagine: 1
Risultati trovati: 7
15-09-2016  

Buonasera Luca,

da quello che colgo dalla sua descrizione mi sento di rassicurarla. La sua bambina gioca rielaborando, fantasticando e diventando forse un personaggio di un cartone animato che le piace e in cui si idenifica. E' qualcosa che accade di frequente a questa età perciò non c'è motivo di preoccuparsi, magari può provare a inserirsi anche lei nel gioco condividendo questo mondo con lei.

Rimanengo a disposizione per ulteriori chiarimenti.



16-09-2016  

Buongiorno Luca,

i bambini quando vedono i cartoni animati, così come noi adulti a volte nei film, ne vengono completamente assorbiti.

La televisione, per questo anche ne è sconsigliato l'uso eccessivo, crea una sorta di mondo parallelo in cui i bambini vedono cose colorate e animate da una storia che li prende e li coinvolge. Se sua figlia fa un movimento di questo tipo è perchè sta probabilmente elaborando qualcosa di ciò che ha visto e, nel fare quei passaggi, probabilmente aumenta l'immaginazione e il coinvolgimento che per lei è un momento, come lo ha chiamato giustamente, di gioco.

E' importante che i bambini qualora ne sentano il bisogno abbiano il loro spazio nella creatività e nella fantasia, anche se lo fanno da soli. Non bisogna spaventarsi poichè è una fase naturale di sviluppo. Eventualmente potete chiederle di coinvolgervi nel gioco, chiederle cosa immagina o di partecipare con lei. L'importante è che venga fatto con una comunicazione serena di desiderio di coinvolgimento e non di paura, altrimenti la bambina rischia di venir bloccata nella sua creatività.

Resto a disposizione per eventuali chiarimenti in quanto da anni mi occupo del campo dell'infanzia e dell'adolescenza.



21-09-2016  

Il gioco è crreativo, però si dovrebbe limitare un po' l'uso della tv e far sì che questa cratività si possa manifestare anche nei giochi con altri bambini. Se un problema si può ravvistrae in quanto ci racconta, non è tanto questa reazione ai cartoni, quanto, invece, il suo non giocare  e, se capisco bene, giocare poco con gli altri bambini e bambine. Occorre far sì che il mondo fantastico, stimolato dai cartoni, venga espresso e comunicato. E più che colotrare, è bene che disegni. Cose proprie e personali.



21-09-2016  

Gentile papà,

a 4 anni i bambini vivono ancora in un loro mondo ovattato, anche ai confini con quello reale. Per questo sono affascinati dalle fiabe, dai cartoni animati, dai personaggi di mondi incantati nei quali spesso si identificano. E' una modalità del tutto normale e anche necessaria per l'evoluzione mentale ed emotiva, fino a raggiungere , a 6,7 anni, la percezione del confine tra realtà reale e realtà solo nella propria immaginazione.

La sua bambina ha bisogno del suo tempo per rielaborare la storia che ha appena visto in tv e farla propria, e in questo utilizza i cosiddetti oggetti "transazionali", cioè quegli oggetti, quelle cose che le permettono, relazionandosi con essi, di rivivere la storia, la fiaba, i cartoni e trarre da loro quegli elementi che l'hanno coinvolta maggiormente, i personaggi nei quali si è identificata - per esempio l'eroe salvatore, la principessina ecc.- e prendere le distanze da quelli pericolosi, aggressivi, cattivi.

Quindi ritengo normale il comportamento di sua figlia per la sua età, a patto che non tenda ad assumere tali atteggiamenti di estraniamento molto spesso nel corso della giornata. Ovvio che la tv va a quell'età gestita e calibrata dai genitori e non concessa come baby sitter alternativa per molte ore del pomeriggio. Eviti anche gli orari serali per non disturbare il sonno della piccola. Se vuole tenermi informata, mi riscriva alla mia mail personale: paolafedera@gmail.com

Cordiali saluti



30-09-2016  

Gentile Luca, per come descrive il comportamento di sua figlia non mi pare ci sia qualcosa di immediatamente preoccupante. I bamini spesso vivono in maniera molto intensa l'identificazione con i personaggi e le storie dei cartoni animati e probabilmente sua figlia sta cercando di rielaborare questioni proprie attraverso questo gioco, utilizzando lo stimolo del cartone animato. Che cosa la fa preoccupare? Forse le può fare delle domande, senza disturbarla, magari al termine del gioco, per cercare di capire cosa stia provando, cosa le piaccia tanto di quel personaggio o situazione, ma non si faccia percepire in ansia. Provi ad accostarsi al suo mondo di fantasie con curisità e desiderio di comprendere. Provi ad attingere alle esperienze della sua infanzia. Lei come giocava? Non guardava film e cartoni poi riproducendo, immaginando o sognando le stesse scene? Naturalmente se ci sono elementi di ripetizione eccessiva o rigidità nel suo modo di giocare dovrebbe provare a spiegarci un po' melio, con maggiori particolari. Nel caso lo ritenga necessario può chiedere una consulenza ad un professionista. Resto dispondibile a ulteriori chiarimenti e intanto le faccio i migliori auguri



04-10-2016  

Gentile Luca, gli individui sono unici e spesso la fantasia di un bambino è un atto creativo così ampio da non poter essere incasellato in un ruolo sociale ormai desueto legato a giochi di genere  o a schemi precostituiti. Però un padre che osserva la sua bambina e non solo quando gioca, ha delle sensazioni, che magari ogni tanto ricaccia via, perchè ha paura di trovarsi davanti ad un problema. Se da più cose, e non solo dal gioco, percepisce che c'è qualcosa che non va nella sua bambina, la faccia osservare da un neuropsichiatra infantile. Affrontare qualunque problema a questa piccolissima età è molto molto più facile.

Moltissimi Auguri



04-11-2016  

Salve Luca, non è stato molto chiaro. I bambini spesso fanno giochi ripetitivi. La sua descrizione non è sufficiente per dare una valutazione di qualsiasi tipo.

Ma lei guarda la tv con sua figlia? Cosa fa lei quando sua figlia va avanti ed indietro? Di cosa voi genitori siete preoccupati? Sua figlia gioca con gli altri bimbi? Va a scuola materna?

Possiamo fare un ragionamento insieme se lei fornisce altri dati.

Grazie. Buona serata



Pagine: 1
Risultati trovati: 7

diventa nostro fan seguici su facebook