Psicologia del benessere

Sono ossessionato dal sogno di diventare un bravissimo clarinettista

riccardo

Condividi su:

Mi presento, sono Riccardo Lollo e ho 16 anni... il mio più grande sogno è diventare un bravissimo clarinettista... sono ossessionato da questo pensiero da sempre... se non diventerò il migliore spero almeno di essere arrivato ad un punto di preparazione musicale che renderà soddisfatto me stesso... Sono un ragazzo molto pensieroso e curioso anche se non riesco a dimostrarlo agli altri... Mi ritengo anche un ragazzo abbastanza intelligente... Dico questo perchè sono triste... Infatti sono arrivato al punto di pensare che si è felici solo nell'ignoranza e io mi ritengo molto 'sfortunato' perchè capisco quel poco che basta per rendermi conto che sono TROPPO insoddisfatto di me, della mia vita e della società che mi circonda... So, anche, che ho lo 0,1% di possibilità di diventare un grande  clarinettista perchè mi manca la FORZA DI VOLONTA' di fare quel che è giusto!!! Per me è molto difficile dire NO a qualsiasi amico... Ogni giorno penso di studiare almeno una decina di ore lo strumento ma puntualmente mi faccio convincere dagli amici ad uscire di casa e sprecare il mio prezioso tempo in fesserie... Inoltre ho anche preso il vizio di fumare sigarette per dar conto ai miei 'amici' (non voglio dare la colpa a loro perchè la maggior parte della colpa è mia se mi sono fatto convincere)... Ogni giorno ho la sensazione di aver perso 24 ore della mia vita e che ormai a 16 anni credo di essere troppo grande per realizzare i miei sogni... Comunque io volevo un consiglio da parte vostra su come riuscire ad autoconvincermi a fare la cosa giusta: cioè studiare il clarinetto, sentirmi soddisfatto per non aver sprecato la mia vita in fesserie ed a riuscire a migliorare la mia forza di volontà... GRAZIE IN ANTICIPO!

7 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve Riccardo

stia raccontando quello che fanno tutti i ragazzi della tua età amici, divertimento, fumo poi studio. Mi sembra che tu sia troppo rigido con te stesso. Hai avuto un'educazione molto rigida e severa? Ma la musica non dovrebbe essere soprattutto piacere, prima che sacrificio? Mi sbaglio? Fammi sapere

Caro Riccardo, la spinta che tu senti a voler emergere come clarinettista non la devi davvero sottovalutare. Sono certa che hai delle doti e che puoi farti strada nella vita come artista, ma deve assecondare la tua passione. Trova la forza che è in te e dedicati anima e corpo allo strumento che tanto ti affascina, agli amici lascia i ritagli di tempo. Per fare questo comincia con il tenere un diario giornaliero e poi cerca di rispettarlo, forse le prima volte non ti sarà facile, ma poi riuscirai a seguire la tua indole. E' il tuo inconscio a chiamarti.Sono certa che riuscirai a dedicarti alla tua passione con maggiore costanza e se puoi, ora che sei ancora in tempo, smetti subito di fumare, forse non lo sai ma il fumo danneggia anche il talento artistico perchè impone al cervello un ritmo che non è quello naturale. Ti auguro una piacevole serata.

Caro Riccardo, spesso ci viene insegnato che la volontà è l'aspetto più importante per raggiungere i nostri obiettivi. Beh, credo che sia vero solo in parte. Sono tanti i fattori che determinano il nostro successo e il nostro insuccesso. La tua è un'età importante ma anche molto particolare. Credo che il consiglio migliore che possa darti, sicura di non correre rischio di banalizzare o minimizzare, è Ascolta quello di cui hai bisogno ORA. C è una canzone molto bella di Jovanotti che lo spiega bene! Ascoltare ORA ti potrebbe portare all'apertura di un mondo..potresti scoprire che c'è dell'altro...insomma Vivere Ora, nel presente e ascoltare ciò che il presente ci chiede...ti chiede. Prenditi del tempo per ascoltare, chiedere, domandare, pensare perchè no, visto che non ti risulta difficile..il tempo delle risposte arriverà. Che ne pensi? un saluto.

Caro Riccardo, è molto bello che un ragazzo della tua età sia così desideroso di raggiungere il suo sogno e mi auguro di cuore che tu possa farcela. Affinché ciò accada è ovvio che è necessaria forza di volontà, determinazione, ma anche la capacità di ritagliarsi dei momenti in cui auto-ricaricarsi, attraverso quelle che tu chiami “fesserie“. E' molto normale alla tua età avere voglia di uscire con gli amici, anzi può essere anche molto positivo. E' allo stesso tempo importante riuscire a dire di no, quando i doveri lo richiedono, è opportuno insomma trovare il giusto equilibrio. Non ho ben capito quanto per te sia difficile dire di NO ai tuoi amici; questo diventa un problema quando la difficoltà a dire di NO lede i tuoi diritti e i tuoi desideri, oppure quando nasconde la paura di perdere l'amicizia delle persone. Il tuo senso di insoddisfazione andrebbe compreso meglio, ma quello che mi viene da pensare in base a quanto scrivi, è che forse sei molto intransigente nei confronti di te stesso e non ti concedi (almeno mentalmente intendo), oltre al dovere, dei momenti di spensieratezza sufficienti. Spero di esserti stata utile. Rimango a disposizione per ulteriori consigli. Un caro saluto

Caro Riccardo, innanzitutto ogni tanto fermati e fa un bel respiro: il tuo messaggio trasmette una certa ansia e se questa è troppa portebbe metterti in difficoltà. tieni presente una cosa: il fatto di frequentare il gruppo di amici non significa per forza che non puoi dedicarti alla tua passione: a livello pratico, cerca di applicarti con costanza, ma forse 10 ore al giorno sono un po' troppe...non essere severo con te stesso, passare del tempo col gruppo di amici alla tua età è importante. non dire che a 16 anni sei troppo grande per realizzare il tuo sogno, anzi sicuramente hai l'energia che ti serve. coltiva la tua passione, ma non sentirti in colpa se a volte la trascuri, altrimenti la passione rischia veramente di diventare ossessione e quindi una sorta di prigione. vedrai che troverai il giusto equilibrio fra impegno e divertimento e diventerai un bravissimo clarinettista!

Per fortuna la tua parte SANA ti spinge a uscire con gli amici e sperimentare qualche sigaretta.... Dici bene, quella di diventare un bravissimo clarinettista e' un ossessione, cioè un pensiero estremo e disfunzionale.... E dopo essere diventato il migliore? Cosa faresti? Suonare, da solo, senza amici, tu e il tuo clarinetto? È questo che desideri per il tuo futuro?! Solo solo quello?! È quella per te la felicità? Ti auguro di continuare a sprecare tempo con gli amici in quelle inutili divertenti condivise fesserie che riempiono una vita di un pizzico di sana spensieratezza....

Salve Riccardo, forse dovresti fare chiarezza su alcuni aspetti della tua vita, anche legati al periodo di crescita che stai attraversando. Un suggerimento potrebbe essere quello di confrontarti con un esperto in materia, in modo da “tranquillizzarti“ e andare avanti per la tua strada. In bocca al lupo!

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Psicologia del benessere"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Non riesco a capire perchè mia figlia mi odia !!

Buonasera, mi trovo a scrivere dopo l'ennesima lite con mia figlia di 19 anni .. non so più dove ...

9 risposte
Ansia di non riuscire a fare alcunchè di positivo nella vita lavorativa

Buonasera, ecco il mio problema. Sono ansiosa, ho l'ansia di restare l'ultima rispetto agli altri...

6 risposte
Come posso uscirne da questa ansia che non mi fà piu' vivere?

salve mi chiamo angela ho 41 anni da 12 anni soffro di attacchi di panico e ansia..l' ansia si è ...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.