Il mio approccio

I colloqui durano un'oretta e vengono fissati su appuntamento accordandosi in base alle rispettive disponibilità di orario.

I primi colloqui sono dedicati alla raccolta di tutte le informazione necessarie per strutturare un percorso psicologico e psicoterapeutico efficace in cui si tenga conto dei sintomi fisici riportati e del loro andamento, pensieri, emozioni, difficoltà nel gestire alcune situazioni quotidiane.

In particolare si pone l'attenzione sui fattori predisponenti, attivanti e di mantenimento delle varie problematiche.

  • Sostegno psicologico individuale e di coppia: per affrontare ad esempio periodi di cambiamento personale (es. gravidanza, post partum, convivenza, separazioni) o professionale (orientamento personale e professionale, ingresso nel mondo lavoro e primo lavoro, promozioni, aumento di responsabilità, pensionamento) oppure per gestire periodi di forte stress e stanchezza (es. sostegno ai caregivers, coloro che si occupano di prestare cure continue a familiari anziani o malati da lungo tempo)
  • Psicoterapia cognitivo comportamentale riconosciuta come un trattamento di grande efficacia nella comprensione e cura dei disturbi psicopatologici.
  • EMDR - Eye Movement Desensitization and Reprocessing  (desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari). L’EMDR facilita l’elaborazione di ricordi ed episodi del passato traumatici che possono anche a distanza di tempo influire sulla vita delle persone. 

 

Principali aree di intervento:

  • Sostegno psicologico
  • Difficoltà legate a cambiamenti di vita (es. malattie, separazioni, trasferimenti, nuove mansioni/responsabilità lavorative ...) 
  • Elaborazione episodi traumatici 
  • Disturbi d'ansia (es. ansia generalizzata,  attacchi di panico,   stress post-traumatico,  fobia sociale, ipocondria)
  • Disturbi dell'umore (es. depressione,  depressione post- partum,  disturbi bipolari)
  • Disturbi correlati a mobbing e stress-disadattamento lavorativo
  • Difficoltà relazionali della coppia o della famiglia
  • Disagio adolescenziale

Recensioni (0)