Esperienze lavorative

Esperienze Lavorative

Dal 2001 ad oggi: libera professione nel settore della psicoterapia. Mi occupo principalmente di disturbi d’ansia, disturbi dell’umore, disturbi dell’alimentazione, di obesità, per quanto riguarda strettamente l’attività clinica, oltre che di prevenzione dei disturbi dell’alimentazione e dell’obesità, training di assertività, sostegno ai familiari, formazione.

Dal 2001 al 2012 ho svolto la mia professione presso un ambulatorio privato per la cura e la riabilitazione dei disturbi dell’alimentazione e del peso a Pescara. Mi occupavo delle terapie ambulatoriali insieme ad un’équipe, dell'organizzazione di gruppi di auto aiuto per le persone obese, gruppi di psicoeducazione per i familiari delle persone affette da d.a., incontri di informazione sui disturbi del comportamento alimentare e sull’obesità per il pubblico in generale e di prevenzione di questi disturbi per i ragazzi nelle scuole in particolare, i colloqui di motivazione, il counseling, l’addestramento a tecniche di rilassamento come il training autogeno.

Nel 2009 ho lavorato presso la Casa di Cura Villa Pini d'Abruzzo in qualità di psicologa nel Reparto di Riabilitazione dei Disturbi della Nutrizione, dove mi occupavo della psicoterapia dei pazienti affetti da disturbi dell’alimentazione e da obesità, dei gruppi di psicoeducazione dei pazienti obesi, della valutazione pre-chirurgica all’interno del protocollo per la chirurgia bariatrica dei pazienti obesi, del follow-up dopo la chirurgia bariatrica e dopo il ricovero di riabilitazione degli stessi. 

Nel 2012 mi sono trasferita in Trentino, dove ho continuato l’attività clinica nel mio studio privato, dedicandomi al lavoro con pazienti con problemi di ansia, depressione, disturbi alimentari, ma anche con persone che si trovano ad affrontare momenti delicati e faticosi della vita, come lutti, cambiamenti importanti, difficoltà relazionali e sentono il bisogno di avere uno spazio di riflessione e confronto per ritornare al loro equilibrio. 

Dal 2016 sono volontaria nell’Associazione della Protezione Civile Psicologi per i Popoli, opero nel campo della psicologia dell’emergenza. 

Dal 2014 ho partecipato alla creazione del progetto per la nascita del centro MeTe (Tione di Trento), un centro servizi per la famiglia ed i giovani dove in particolare ero la referente per l’area del supporto, all’interno della quale si svolgono attività di counseling psicologico individuale, di coppia o familiare attraverso sportelli aperti al pubblico e attività di formazione per genitori.

Successivamente la mia collaborazione con il MeTe si è concentrata sulle attività di formazione, in particolare nell’ambito familiare e nel campo della formazione di persone disoccupate. Mi sono occupata inoltre delle attività di docenza proposte dal MeTe all’interno delle Scuole della Psoriasi e della Dermatite Atopica presso le Terme di Comano e dei colloqui di supporto e consulenza per gli utenti, in particolare per i genitori di bambini con dermatite atopica. 

Attività di docenza/formazione:

2016-2017 docente per il progetto “K8 Comunicazione e creatività”, organizzato dall’agenzia per il lavoro e finanziato dalla Comunità Europea. 

2014-2016 docente nei progetti per scuole materne: Genitori si cresce - ciclo di serate sulla genitorialità, Comunicare con il cuore - incontri per genitori di bambini al primo anno di scuola materna, Comunicare con il cuore 2 – scoprire le emozioni attraverso le storie e il gioco , Laboratorio sulle emozioni (Educa 2016).

2013-2014 docente referente per il progetto “Allenamente” dell’Associazione More di Breguzzo. Il progetto offriva sostegno a famiglie che cercavano per i loro figli un aiuto nello svolgimento dei compiti e nello studio e si rivolgeva ad alunni delle scuole elementari, medie e superiori.

2011-2012 responsabile del progetto “Le cose buone, laboratorio sperimentale di cucina e di educazione alimentare” presso la cooperativa Nuova Pegaso di Pianella. Il progetto aveva uno scopo abilitativo/riabilitativo funzionale di specifici processi o abilità cognitive di ragazzi disabili preadolescenti e adolescenti ed era incentrato sull’educazione ad una sana e corretta alimentazione attraverso l’apprendimento di tecniche di cucina di base, lo sviluppo di abilità di scelta dei cibi più adeguati, il miglioramento dell’autonomia nella gestione della propria alimentazione.

Docente per il “Corso di formazione sull’intervento psicologico nei disturbi alimentari”, (22,23,24 giugno 2012), organizzato da IGEA Centro Promozione Salute, Pescara)

Relatrice all’interno del progetto “Comunicare la Salute. Un percorso tra salute e malattia”  per l’incontro “Come conoscere e prevenire i disturbi alimentari” (Incontri pubblici promossi dal Comune di Città Sant’Angelo dicembre 2011-gennaio 2012)

Relatrice all’interno del III Forum Nazionale delle professioni d’aiuto per la salute mentale (Castel di Sangro (AQ), 27 Febbraio- 3 marzo 2011) con l’intervento : “DCA- modelli di intervento in comunità ed esiti dei trattamenti”

2002-2006 Consulente per la prevenzione dei disturbi alimentari e dell’obesità: nel Progetto della Regione Abruzzo “Promozione Salute a Scuola: Educazione Alimentare.   

Nel 2000 e 2001 ho vissuto in Inghilterra lavorando come responsabile ed educatrice in un centro educativo pomeridiano per bambini (di età dai 4 ai 14 anni) e in un istituto residenziale per disabili come assistente per i residenti.

Altre esperienze importanti seppure non strettamente lavorative sono in particolare il tirocinio presso il Centro per Otologopatici a Padova (ULSS 16), dove mi occupavo di diagnosi, valutazione e svolgevo lavoro clinico con bambini ipoacusici e le loro famiglie (1998-'99) e la partecipazione a titolo di volontariato al progetto del Comune di Padova per la creazione e l’ampliamento di un “Gruppo Affidi”, costituito da due psicologi e due assistenti sociali, il cui scopo era promuovere e sostenere l’affido temporaneo di minori in difficoltà a famiglie che offrivano il loro aiuto.

Tutti gli Articoli & Risposte