Fratellino minore e comportamenti strani

Buongiorno sono da poco diventata mamma di un secondo bimbo. La sorellina maggiore però mi sta dando non poco da fare: dalla settimana successiva al rientro dall ospedale dopo il parto ha iniziato a graffiarmi, darmi schiaffi senza motivo... Tra l altro con "cattiveria" se così si può definire. Anche con il fratellino ha atteggiamenti simili: lo accarezza, gli dà qualche bacino ma subito dopo un piccolo schiaffo o pugnetto.non gli ha mai fatto male sia chiaro ma la cosa mi spaventa un po'solo per il fatto che lei, a 3 anni, non sa ancora che può veramente fargli male. All inizio l ho affrontata sgridandola d istinto ma dopo ho cercato di avere un approccio diverso...cercando di farle dire come mai se la prendeva così con la mamma e il fratellino e che anche se lo faceva ...la mamma le vuole bene lo stesso.purtroppo continua a farlo anzi con me sembra più manesca. Ha anche manifestato un altro disagio: non vuole più tenere su di notte il pantalone del pigiama e a volte si lamenta che le mutandine le danno fastidio. Ho provato diversi tipi di slip ma con tutte il problema rimane. Inoltre continua a tirar giù le mutande anche di notte e grattare il sederino fino a farsi comparire qualche piccola crosticina. Io e mio marito le abbiamo provate tutte: abbiamo provato a dirle che se continuava le croste peggioravano e poi dovevamo portarla dal dottore...poi le abbiamo messo una crema e invitata a non grattare perché se no la tirava via ...fino ad un certo punto a sgridarla x farli tener su anche xe dormendo con le chiappe al vento si è presa già un bel raffreddore. Lei reagisce sempre con delle crisi isteriche di pianto. È sicuramente un periodo stressante per lei, tra l arrivo del fratellino e l inizio dell' asilo (dove va volentieri e socializza con tutti)...e penso che questi comportamenti siano dovuti a queste cose però non so più cosa fare per farla stare bene. Aiuto!

Cara Eleonora,

la situazione che riporta è assolutamente comprensibile se letta all’interno della cornice degli innumerevoli cambiamenti che tutto l’assetto famigliare sta attraversando.

Quando ci sono modifiche di questo genere (arrivo di un fratellino e ingresso alla scuola) tutti i componenti ne risentono a qualche livello e sarebbe utile indagare il vissuto e le modalità genitoriali di risposta.

Forse vostra figlia sta esprimendo un suo bisogno di qualche tipo e lo fa attraverso questa modalità che genera in voi preoccupazione alimentando una sorta di circolo vizioso di risposta.

Per riuscire a comprendere meglio i propri vissuti e modellare le risposte in modo funzionale alla situazione un breve consulto potrebbe esservi d’aiuto.

Resto a vostra disposizione, ricevo anche online.

Un caro saluto

Dott.ssa Irene Salvatori

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web