Il mio approccio

La dottoressa Grendene, per la Sua formazione cognitivo-comportamentale, si propone di aiutare i pazienti ad individuare i pensieri automatici e gli schemi disfunzionali d’interpretazione della realtà, al fine di trasformarli in convinzioni più funzionali. La psicoterapia cognitivo comportamentale prevede una definizione chiara, concreta e condivisa con il paziente degli obiettivi della terapia.  Si  collabora in terapia nell’ identificare pensieri, emozioni e comportamenti che entrano in gioco nelle situazioni di malessere per, successivamente, modificare le abitudini di pensiero e di comportamento disfunzionali e per regolare in maniera più efficace le emozioni. Si lavora, quindi, sul presente, sul “qui ed ora”, indagando e lavorando su emozioni, pensieri e comportamenti del presente e si indaga sul passato per capire dove si sono appresi schemi, credenze su di sè, sugli altri e sul mondo che influenzano il presente.