Dott.ssa Carla Maria Brunialti

leggi (3)

Dott.ssa Carla Maria Brunialti

Psicoterapeuta, Sessuologa clinica Albo F.I.S.S, Psicologa europea

Da 8 a 14 anni sono stata abusata sessualmente

Salve, grazie per il vostro ascolto. Mi chiamo Miriam, e ho 24 anni, scrivo perche' cerco di trovare conforto o aiuto in una vostra risposta. Per farmi capire devo partire dall'inizio, dalla mia infanzia. Pultroppo da 8 a 14 anni sono stata abusata sessualmente dall'ex marito di mio sorella. (non e'arrivato pero' alla penetrazione). La mia famiglia ne e' venuta a conoscenza solo 4 anni fa', mio padre ha reagito chiudendosi in se stesso, mia madre ha cercato talvolta di aiutarmi ma la maggior parte delle volte e sempre di piu'il problema veniva accantonato, per cercare di non vedere la realta' dei fatti. Mia sorella si era distanziata completamente dal problema, nell'ultimo anno il mio dialogo con lei e' migliorato. Psicologicamente ora sto' meglio, anche se negli ultimi 4anni ho avuto problemi di depressione pesante e autolesionismo. Ho terminato poco tempo fa' una storia di 8anni. Vi scrivo perche' ora il mio problema riguarda la sfera sessuale. Con il mio ex ragazzo avro' raggiunto l'orgasmo tipo 5 o 6 volte in questi lunghi anni. A volte non era semplice perche' il mio problema che ho avuto nell'infanzia influiva durante il rapporto. Ora sto' con una nuova persona e sono felice e serena. Pero' non riesco a lasciarmi andare completamente e non riesco a raggiungere l'orgasmo. Nella mia mente immagino lui che mi vede mentre sono all'apice del piacere e mentre penso questo provo dentro di me vergogna. Come se facessi qualcosa che non va'. Non riesco a essere coinvolta per quanto io lo ami e sia attratta da lui. Ho piacere nel fare l'amore con lui, lo desidero.Sono in terapia da una psicologa da quasi 4anni. Ma volevo anche un vostro consiglio. Cosa posso fare per vivere serenamente la mia sessualità? Ho cercato di accettare il mio passato e superare un po' alla volta tutte le varie difficoltà legate a questo problema, ma mi piacerebbe ora che amo profondamente questa persona lasciarmi andare. Grazie mille.
Cara Miriam, purtroppo l'abuso sessuale - soprattutto se perpetrato in età giovane - lascia sempre profondi strascichi. Sensi di colpa, vergogna verso la sessualità e i suoi gesti, ed altri problemi che Lei conosce bene. Uno dei problemi più grossi sta nel fatto che tra quella bambina e il suo abusante si era creato un legame di piacere e di esclusività, che ogni tanto tuttora affiora rendendo difficile darsi ad un altro uomo; è il passato che si rifà vivo, non un segno di disamore verso il Suo attuale compagno! Dopo 4 anni di terapia il lavoro di elaborazione dovrebbe essere a buon punto. Il resto forse è di competenza di un bravo sessuologo CLINICO, specializzato proprio nei problemi della sessualità (l'elenco lo trova in www.fissonline/Albo, diviso per regione). Pur tuttavia si consideri "fortunata" per aver conservato integra la Sua capacità di amare e di esprimersi anche con il corpo, quel corpo così "ferito" ma che conserva ancora la fiducia nei gesti dell'amore.
domande e risposte articoli pubblicati

Dott.ssaCarla Maria Brunialti

Psicoterapeuta, Sessuologa clinica Albo F.I.S.S, Psicologa europea - Trento

  • Sessuologia clinica
  • Disfunzioni Sessuali e disturbi del desiderio sessuale
  • Terapia di coppia e conflitti nei rapporti coniugali
  • Consulenza e sostegno psicologico alla coppia anche durante il percorso di PMA
  • Disagio nell'amore e nella vita di coppia
  • Formazione sulla comunicazione, l'ascolto e la relazione
CONTATTAMI