Spossatezza

Buongiorno, sono alcuni mesi che mi sento spossata e stanca. Ho fatto le analisi del sangue ed è
tutto nella norma, compreso l'esame della tiroide. Penso di essere depressa.

Ho una situazione in casa pesante, devo accudire mia madre che ha 91 anni. Sono anni che non vado in ferie ed ora penso di essere sul punto di crollare. Attualmente sto assumendo al mattino una pastiglia di Sertralina mg. 50 ed una pastiglia di Lorezepam da 1 mg. Mattino e sera. Dormo abbastanza, ma al mattino mi sveglio stanca ed al pomeriggio devo riposare almeno un'ora. Questo stato mi provoca malinconia e preoccupazione. Provo angoscia quando penso che mia madre mi lascerà perché sono sola. Ho un periodo tanto brutto, aiutatemi. In attesa di risposta, invio cordiali saluti.

Domanda posta da elena (71 anni)

La mia risposta

Buongiorno Elena,

lo stato di malinconia e preoccupazione di cui lei si rende conto, e che sa essere associato sia all'accudimento di sua madre che al senso di solitudine personale, sono aspetti che lei ha fatto bene ad ascoltare e che ora farebbe bene ad affrontare con un aiuto professionale, vicino e non a distanza.

Elena, se scrive qui è perché sente di avere bisogno di aiuto. Lei si è ascoltata e ha fatto bene a tirarlo fuori qui. Adesso, però, chieda l'aiuto direttamente ad un nostro collega, di persona.

Elena, si confronti con i suoi vissuti intimi insieme a qualcuno che, solo conoscendola e parlando con lei direttamente, potrà esserle di supporto e fornirle le occasioni di riflettere e trasformare questo ciclo dell'esistenza di sua madre, da lei vissuto con particolare dolore, in un'occasione di amorevole accettazione dei cambiamenti, a cui la vita sempre ci chiama.

La malinconia che ora sente, dentro di se', è un vuoto intimo alla ricerca di senso. Quel senso, però per essere trovato, ha bisogno del suo ascolto più profondo nonché del suo amore.

Elena, augurandole di cuore un coraggioso nuovo cammino della sua esistenza, le porgo i miei più cordiali saluti. 

 

Tutti gli Articoli & Risposte