Come faccio a riportare da me mia figlia adolescente?

Mia figlia ha 14 anni e frequenta il Liceo. Dall’estate dopo la terza media sono iniziati i problemi: primo ho scoperto che si era fatta un profilo falso, da ragazzo per giunta, su Instagram, poi ha attraversato la città con una compagna di classe appena conosciuta per andare a comprare del fumo, poi la sigaretta elettronica, le sigarette, bugie una dopo l’altra, parolacce e bestemmie scritte sui social in più la trovo alle tre di notte che si è rialzata per controllare i messaggi o a parlare tranquilla. Le ho trovato dei tagli fatti con la lametta sul braccio, dice perché avevamo litigato. Ma quello che mi preoccupa di più è che non riesco a scambiarci una parola: o sta chiusa in bagno o sta chiusa in camera o ci sono le attività o vuole uscire. L’ho persa. Come faccio a riportarla da me? pensavo fosse un periodo ma è sempre peggio. Sono disperata, ho paura che si metta nei guai.

Domanda posta da Sabina (52 anni)

La mia risposta

Buonasera, oltre ad essere in uno dei periodi più critici dello sviluppo, l'Adolescenza, (fase della vita caratterizzata da una forza che spinge l'individuo a cercare la propria strada e la "differenziazione" dalla famiglia di origine, inteso come un percorso verso l'autonomia e l'indipendenza, economica ma soprattutto emotiva), è possibile che sua figlia stia esprimendo con i suoi gesti così manifesti una richiesta diversa. Le potrebbe essere di aiuto rivolgersi per una consulenza ad un collega Psicologo Psicoterapeuta, (ci sono tanti Professionisti che può contattare tramite videochiamata, in questo momento in cui è praticamente impossibile avere contatti diretti) cosi da poterLe dare un supporto e un aiuto nel leggere e nel dare un senso ai messaggi mandati dalla ragazza.

Un caro saluto

 

 

 

Tutti gli Articoli & Risposte