logo
Dott. Giovanni Tempesti

Psicologo, Psicoterapeuta

Dott. Giovanni Tempesti

leggi (1)

Dott. Giovanni Tempesti

Psicologo, Psicoterapeuta

  • Poggibonsi
  • Siena
  • consulenza online

Aiuto

Salve, ho 29 anni, e effettivamente ho bisogno di aiuto, supporto e essere ascoltata, ho per lo meno capire dove sto sbagliando.. Vi scrivo la mia storia. Fin da piccola sono sempre stata molto timida, a 6 anni, ho avuto una malattia che mi ha costretta a letto per 3 mesi, di conseguenza ho iniziato le scuole elementari tardi rispetto ai miei compagni che sapevano già scrivere e leggere, ho passato le elementari piangendo ogni giorno perché non mi sentivo accettata, ero sempre da sola, e non riuscivo a legare con nessuno, alle medie la situazione è un po' migliorata, avevo sempre le mie difficoltà, ma ero più tranquilla, i problemi erano in casa, i miei litigavano sempre, e mio padre mi ricordava puntualmente tutti i giorni che ero diversa, andando a colpire i miei punti deboli, mentre mia madre stava zitta.. Diciamo che la mia infanzia l'ho vissuta senza un punto di riferimento, o una parolina di conforto, a 14 anni ho abbandonato la scuola, vivevo un ansia troppo forte per i miei che stavano per divorziare, e la situazione non è stata semplice, mio padre se ne è andato, e da quel giorno ha smesso di fare il padre, nemmeno una chiamata, anche per sapere come stavo, io ho avuto bisogno di lui, volevo semplicemente il suo affetto, che continua a negarmi tutt'ora, dopo che i miei si sono lasciati, mia madre si è fidanzata con un uomo, che per me è stato un Padre, ma mia madre che per lui provava solo un amore malato lo ha fatto allontanare, per andare da un altro uomo, successivamente si è messa con un altro uomo che vive con noi, e che io non sopporto, ho parlato a mia madre dei problemi e dei disagi che provo, che piango, che vorrei essere aiutata, che vorrei essere la parte migliore di me, ma lei non mi ascolta, troppo impegnata nelle sue cose ( controllare il suo fidanzato sempre) lei mi ha tagliata fuori dalla sua vita, voglio venire via da casa, capisco che alla mia età è difficile... Però, tutto questo caos dentro di me mi limita anche sul trovare lavoro, perché non c'è la faccio... Passo le mie giornate in camera mia, non voglio vedere nessuno, ne tanto meno lei mia madre, Io voglio venire via di qui.. Voglio essere aiutata, voglio sorridere e voglio essere felice, io da sola non c'è la faccio.

Buonasera Valentina,

immagino la situazione difficile che stai affrontando.Dalla tua descrizione sembra che emergano problematiche relazionali che hanno origine nella famiglia fin dall'inizio e che permangono tutt'ora all'interno di una famiglia che possiamo definire "allargata". Tali difficoltà solitamente si affrontano in specifici percorso terapeutici chiamati di "post divorzio" all'interno dei quali non è escluso che ogni membro familiare abbia al suo interno anche uno spazio individuale.Questo è ciò che mi sento di consigliarle.

A disposizione

Dr.Giovanni Tempesti

domande e risposte articoli pubblicati

Dott.Giovanni Tempesti

Psicologo, Psicoterapeuta - Siena

  • Consulenza e Psicoterapia individuale, di coppia e familiare
  • Sostegno alla separazione della coppia coniugale
  • Psicoterapia della famiglia con adolescenti
  • Disturbi d'Ansia e dell'Umore
  • Sostegno alla genitorialita'
  • Nevrosi
  • Ansia da prestazione e disfunzione erettile
  • Attacchi di Panico
  • Autolesionismo e Rischio suicidario
  • Consulenze tecniche separazione-divorzio o annullamento
  • Supporto Psicologico Online
  • Valutazione e consulenza psicodiagnostica
CONTATTAMI