Calo del desiderio e problemi di erezione

Buongiorno,
da circa un anno ho dei problemi sessuali con mia moglie con cui sono sposato da 7 anni. Cercavamo una seconda gravidanza e nell'avere rapporti ravvicinati nei giorni fertili ho incominciato a sperimentare dei problemi nel raggiungimento e nel mantenimento dell'erezione. Prima dell'estate mi sono sottoposto ad un controllo andrologico in cui non si sono evidenziate problematiche di carattere vascolare, mentre il testosterone era risultato un pò basso, ma secondo il dottore non necessaria un'integrazione. Ad oggi continuo a sperimentare un calo del desiderio e delle difficoltà nel raggiungere l'erezione. A questo punto credo legate ad una dimensione psicologica. Vorrei un consiglio sul come affrontare il problema e a chi rivolgermi.
Grazie

Caro Massimiliano,

da ciò che ho letto sembra che lei abbia già fatto quella che noi chiamiamo "diagnosi differenziale", ovvero ha già escluso cause fisiologiche in merito al suo problema.Come ha già suggerito lei sicuramente un percorso psicologico le sarebbe di grande aiuto.Lo specialista poi valuterà se affrontare solo la terapia con lei o coinvolgere anche sua moglie se la problematica avesse anche una dimensione di coppia da affrontare.

A disposizione.

Dr. Giovanni Tempesti

domande e risposte articoli pubblicati

Dott.Giovanni Tempesti

Psicologo, Psicoterapeuta - Siena

  • Consulenza e Psicoterapia individuale, di coppia e familiare
  • Psicoterapia Sistemico-Relazionale individuale, della coppia e della famiglia
  • Psicoterapia della famiglia con adolescenti
  • Disturbi d'Ansia e dell'Umore
  • Depressione
  • Nevrosi
CONTATTAMI