logo
Dott.ssa Rossana Tadioli

Psicoterapeuta cognitivo - comportamentale/Neuropsicologo Clinico

Dott.ssa Rossana Tadioli

Dott.ssa Rossana Tadioli

Psicoterapeuta cognitivo - comportamentale/Neuropsicologo Clinico

  • Cremona
  • Vescovato
  • consulenza online

informazioni su di me

presentazione

Nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità (Albert Einstein). Nella vita di ciascuno di noi accadono eventi che mettono alla prova la nostra capacità di farvi...

Nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità (Albert Einstein).
 
Nella vita di ciascuno di noi accadono eventi che mettono alla prova la nostra capacità di farvi fronte. A volte si tratta di piccoli ostacoli sul percorso di vita che riusciamo a superare senza grandi difficoltà. Altre volte invece gli ostacoli che si presentano sono grandi, in qualche caso enormi, e rappresentano per noi una sfida importante che richiede tutte le nostre energie fisiche e mentali. 
Scegliere di intraprendere un percorso di psicoterapia può fare la differenza nel fare un cambio di passo nella propria vita, anche quando il percorso è sbarrato da grandi ostacoli. Affiancati da uno psicoterapeuta è possibile scoprire e acquisire nuove strategie per affrontare gli ostacoli della vita e riuscire a focalizzare meglio ciò per cui è importante spendere le proprie energie.
 
Nell’attività professionale di psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale mi dedico allo studio e all’approfondimento degli approcci di intervento definiti di ‘terza generazione’. Sono tuttora impegnata nello studio e nell’applicazione clinica dell’Acceptance and Commitment Therapy (ACT) e della Compassion Focused Therapy (CFT) per il trattamento dei principali disturbi della sfera psicologica e per il raggiungimento di un maggior benessere psicologico. 
I principali problemi trattati sono: ansia, depressione, attacchi di panico, difficoltà nella gestione dello stressdifficoltà nelle relazioniproblemi di coppiaproblemi psicologici correlati alla gravidanzadifficoltà connesse alla genitorialitàdisturbi di personalità.
 
Parte della mia attività professionale è dedicata alla neuropsicologia clinica. In questo ambito mi interesso dello studio e dell'approfondimento degli approcci clinici per la valutazione e il trattamento dei disturbi cognitivi.
Le principali aree di intervento sono: valutazione neuropsicologica per disturbi di memoria e delle altre abilità cognitive, deterioramento cognitivo nelle patologie dell’invecchiamento, valutazione e riabilitazione post-ictusinterventi per familiari di persone con esiti di danni cerebrali o decadimento cognitivo, percorsi di psicoterapia dedicati a persone con esiti di patologie neurologiche (disturbi psicologici associati alla patologia; difficoltà nell’adattamento alle disabilità residue).

leggi altro

il mio approccio

Nell’attività professionale di psicologa e psicoterapeuta mi sono da sempre dedicata allo studio e all’applicazione clinica di approcci terapeutici evidence-based, cioè basati sulle evidenze scientifiche. In questo ambito ho studiato e approfondito l’approccio clinico cognitivo-comportamentaleche si è dimostrato efficace in molti disturbi della sfera psicologica.
 
La ricerca di un approccio clinico in grado di rispondere ai bisogni delle persone è stata guidata dalla consapevolezza che il disagio e la sofferenza possono presentarsi nella vita delle persone in modi molto diversi. A volte accade in modo improvviso e violento, tanto da coglierci impreparati a gestire il dolore. Altre volte accade in modo meno travolgente, ma si tratta di una presenza costante e continua che ci accompagna in tutte le attività che svolgiamo. Altre volte ancora può presentarsi come un disorientamento nell’affrontare scelte difficili della propria vita, con la sensazione di ‘muoversi nella nebbia’. In qualsiasi modo si presentino, le difficoltà e gli ostacoli nel percorso di vita generano dolore e sofferenza, che non sempre siamo in grado di gestire da soli.

La studio e l’applicazione clinica dell’Acceptance and Commitment Therapy - ACT (uno dei recenti approcci di psicoterapia cognitivo-comportamentale definiti di ‘terza generazione’) mi ha consentito di trovare modalità e strategie di intervento per rispondere in modo efficace ai bisogni delle persone che ricercano un aiuto psicologico. Si tratta di un approccio che permette un cambiamento della prospettiva da cui si osserva la propria esperienza personale. Consente di acquisire abilità per gestire in modo differente i pensieri e le emozioni che generano disagio, in modo che abbiano un impatto ridotto sulla qualità della vita. Permette inoltre di aiutare la persona a chiarire ciò che è veramente importante e significativo, per definire obiettivi e intraprendere azioni in grado di arricchire e rendere vitale la propria vita.

Nell’attività professionale di psicologa e psicoterapeuta mi sono da sempre dedicata allo studio e all’applicazione clinica di approcci terapeutici evidence-based, cioè basati sulle evidenze scientifiche. In questo ambito ho studiato e approfondito l’approccio clinico cognitivo-comportamentaleche si è dimostrato efficace in molti disturbi della sfera psicologica.
 
La ricerca di un approccio clinico in grado di rispondere ai bisogni delle persone è stata guidata dalla consapevolezza che il disagio e la sofferenza possono presentarsi nella vita delle persone in modi molto diversi. A volte accade in modo improvviso e violento, tanto da coglierci impreparati a gestire il dolore. Altre volte accade in modo meno travolgente, ma si tratta di una presenza costante e continua che ci accompagna in tutte le attività che svolgiamo. Altre volte ancora può presentarsi come un disorientamento nell’affrontare scelte difficili della propria vita, con la sensazione di ‘muoversi nella nebbia’. In qualsiasi modo si presentino, le difficoltà e gli ostacoli nel percorso di vita generano dolore e sofferenza, che non sempre siamo in grado di gestire da soli.

La studio e l’applicazione clinica dell’Acceptance and Commitment Therapy - ACT (uno dei recenti approcci di psicoterapia cognitivo-comportamentale definiti di ‘terza generazione’) mi ha consentito di trovare modalità e strategie di intervento per rispondere in modo efficace ai bisogni delle persone che ricercano un aiuto psicologico. Si tratta di un approccio che permette un cambiamento della prospettiva da cui si osserva la propria esperienza personale. Consente di acquisire abilità per gestire in modo differente i pensieri e le emozioni che generano disagio, in modo che abbiano un impatto ridotto sulla qualità della vita. Permette inoltre di aiutare la persona a chiarire ciò che è veramente importante e significativo, per definire obiettivi e intraprendere azioni in grado di arricchire e rendere vitale la propria vita.

Quando si è coinvolti nella 'lotta' con pensieri ed emozioni che causano disagio spesso “si mette la vita in pausa”, aspettando che il dolore possa diminuire prima di iniziare nuovamente a vivere.
Il percorso psicoterapeutico può essere un’occasione per riuscire a “far ripartire la propria vita” anche in presenza delle difficoltà.

leggi altro

Formazione professionale

Nel percorso formativo professionale mi sono dedicata allo studio e all’approfondimento di approcci clinici di intervento nell’ambito cognitivo-comportamentale:

  • Laurea in Psicologia conseguita presso l’Università degli Studi di Padova.
  • Master Universitario di II livello in Neuropsicologia dei disturbi cognitivi acquisiti conseguito presso l’Università degli Studi di Padova.
  • Specializzazione in psicoterapia cognitivo-comportamentale conseguita presso l’Accademia di Scienze Comportamentali e Cognitive ASCCO di Parma; nell’ambito nel percorso di specializzazione ho seguito la formazione sulle ‘terapie di terza generazione’. In particolare, ho approfondito lo studio dell’Acceptance and Commitment Therapy (ACT).

Nel percorso formativo professionale mi sono dedicata allo studio e all’approfondimento di approcci clinici di intervento nell’ambito cognitivo-comportamentale:

  • Laurea in Psicologia conseguita presso l’Università degli Studi di Padova.
  • Master Universitario di II livello in Neuropsicologia dei disturbi cognitivi acquisiti conseguito presso l’Università degli Studi di Padova.
  • Specializzazione in psicoterapia cognitivo-comportamentale conseguita presso l’Accademia di Scienze Comportamentali e Cognitive ASCCO di Parma; nell’ambito nel percorso di specializzazione ho seguito la formazione sulle ‘terapie di terza generazione’. In particolare, ho approfondito lo studio dell’Acceptance and Commitment Therapy (ACT).

Dall’inizio dell’attività professionale ho sempre affiancato alla pratica clinica una formazione continua per la crescita professionale:

  • Workshop esperienziali e formativi per l’applicazione dell’Acceptance e Commitment Therapy nell’ambito dei principali problemi psicologici e per il raggiungimento di un maggior benessere psicologico (es. ansia; depressione; elaborazione del lutto; difficoltà nelle relazioni; gestione della rabbia; gestione dei pensieri intrusivi; gestione dello stress).
  • Training formativo per l'applicazione della Compassion Focused Therapy (CFT), approccio psicoterapeutico di recente diffusione che fa parte delle psicoterapie cognitivo-comportamentali mindfulness-based; attualmente tale approccio viene utilizzato con successo nel trattamento del disturbo post-traumatico da stress, disturbi dell'umore, disturbi del comportamento alimentare e dolore cronico. 
  • Corsi di formazione sugli interventi clinici per il trattamento dei disturbi cognitivi e comportamentali acquisiti come esito di patologie neurologiche, tecniche di riabilitazione neuropsicologica in ambito neurologico e psichiatrico (CRT – Cognitive Remediation Therapy), interventi di potenziamento delle abilità cognitive (Metodo Feuerstein, Programma di Arricchimento Strumentale PAS) e strumenti computerizzati per la riabilitazione neuropsicologica (software di riabilitazione computerizzati; applicazioni per tablet). 
leggi altro

Esperienze lavorative

Attività clinica di psicoterapeuta ad orientamento cognitivo-comportamentale; percorsi psicologici individualizzati con utilizzo delle recenti terapie evidence-based di ter...
  • Attività clinica di psicoterapeuta ad orientamento cognitivo-comportamentale; percorsi psicologici individualizzati con utilizzo delle recenti terapie evidence-based di terza generazione (ACT; CFT; Mindfulness) per adulti, adolescenti e giovani, genitorialità.
  • Ho svolto attività clinica presso un Centro dedicato alla Salute Mentale (CPS - Centro Psico-Sociale del Presidio Ospedaliero di Leno – ASST Garda) occupandomi di persone con disturbi di ansia, disturbi dell’umore, disturbi di personalità e disturbi della sfera psicotica. Nell’ambito di questa attività mi sono dedicata allo svolgimento di percorsi individuali di psicoterapia e interventi dedicati alla riabilitazione dei deficit cognitivi (Cognitive Remediation Therapy).
  • Ho svolto attività clinica presso Centri di Riabilitazione specializzati nel trattamento di disturbi correlati a ictus cerebrali, traumi cranici e patologie neurologiche associate a deterioramento cognitivo (U.O. Riabilitazione - Presidio Ospedaliero di Leno (BS); U.O. Riabilitazione Ospedale Villa dei Colli di Lonato (BS); Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale G. Verdi Villanova sull’Arda (PC); U.O. Riabilitazione Casa di Cura Figlie di S. Camillo Cremona).
  • Ho maturato esperienza clinica all’interno di equipe multidisciplinari per la progettazione di interventi di riabilitazione dedicandomi alla realizzazione di percorsi di riabilitazione neuropsicologica. Mi sono inoltre interessata allo studio e all’applicazione clinica di interventi di psicoterapia dedicati a persone con esiti di patologie neurologiche.
  • Dal 2014 collaboro con il Master di Neuropsicologia Clinica dell’Università degli Studi di Padova per lo svolgimento di attività didattiche.
leggi altro

Partecipazioni

S. Mondini, S. Bergamaschi, R. Baronio, R. Tadioli e C. Papagno, (2005), Training di attivazione cognitiva (AT) in pazienti con demenza iniziale in Metodologia della riabilitazione delle funzioni...

S. Mondini, S. Bergamaschi, R. Baronio, R. Tadioli e C. Papagno, (2005), Training di attivazione cognitiva (AT) in pazienti con demenza iniziale in Metodologia della riabilitazione delle funzioni cognitive nel bambino e nell’adulto a cura di P. Bisiacchi e P. Tressoldi. Carocci editore.

leggi altro

motto

Nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità. Albert Einstein
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Lombardia n. 03/8399 dal 29/09/2004

Hai avuto un appuntamento con la Dott.ssa Rossana Tadioli?

Scrivi una recensione e parlaci della tua esperienza!

lascia una recensione

aree di competenza

  • Disturbi d'ansia
  • Attacchi di Panico
  • Depressione
  • Ossessioni e compulsioni
  • Problemi relazionali, interpersonali e di coppia
  • ACT e terapia di terza generazione

motto

Nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità. Albert Einstein

contatta il dottore

La Dott.ssa Rossana Tadioli non ha ancora attivato il calendario per prenotare appuntamenti online.

chiedi di attivare le prenotazioni online

via Sant'Erasmo 15 - 26100 Cremona (CR)

Tel: 37032... [VEDI TUTTO]

C/o Poliambulatorio Cremona Soccorso - Via G. Garibaldi, 99 - 26039 Vescovato (CR)

Tel: 37032... [VEDI TUTTO]

vedi mappa