Ricaduta terribile

Gentilissimi dottori di Psicologi Italia buongiorno
Innanzitutto grazie per il servizio che prestate
Cercherò di essere breve e di non rubarci tempo prezioso ma ho realmente bisogno di una mano
Mi chiamo Riccardo ed ho 46 anni
Ho sofferto di una terribile depressione dal 2011 al 2014
Prima non avevo mai avuto nemmeno un mezzo sintomo depressivo
Dopo 3 anni di cure e alti (pochi) e bassi (molti) ero totalmente guarito
Sono stato 6 anni rinato
Ho comprato casa, ho fortunatamente una moglie che mi ama e che amo, abbiamo preso un cane che per noi è come una figlia, amici, viaggi, ecc
Insomma ero tornato il Riccardo di sempre, quello di prima 2011
Purtroppo il 12 gennaio ho ricevuto una notizia non piacevole
Una cosa a detta di tutti risolvibilissima ma vista da me come un dramma
Una recensione negativa ad una attività commerciale dove in molti siamo stati denunciati per diffamazione (maledetti social)
Una cosa che il mio avvocato mi ha detto si risolverà probabilmente nel nulla
Ma io, sensibile e che non ho mai avuto alcun problema con queste cose l'ho vissuta malissimo
Ho subito un fortissimo stress non dormendo e mangiando per giorni fino a quando la depressione è tornata a farmi visita
Ho ricominciato quindi le cure con citalopram che avevo interrotto ad ottobre (in accordo con il mio medico dopo 6 anni di nessun sintomo) e xanax 30 gocce
Ma vengo al punto per il quale vi chiedo AIUTO
Le ossessioni
Me ne sono venute tantissime in questi 2 mesi maledetti
Ho toccato picchi di ansia che mai avevo toccato in vita mia
Ma sono molto preoccupato delle ultime ossessioni che mi sono recentemente venute
Ad esempio la paura d'impazzire (tipica del disturbo ansioso) è diventata voglia d'impazzire (ma io sono il primo a rendermi conto che non ha senso)
La paura di perdere il controllo e di non ragionare è diventata "io non voglio più ragionare"
Insomma ossessioni che mi creano un disturbo enorme perché mi impediscono di vivere serenamente e mi fanno sentire un vero idiota che sembra quasi debba complicarsi necessariamente la vita più di quanto la stessa lo è già
Io sono un ragazzo intelligente, credetemi e vorrei poter scacciare in modo razionale un pensiero assurdo come "ho voglia d'impazzire" ma non ci riesco
Mi scrivo anche lettere positive che mi rileggo in quei momenti ma le ossessioni vincono sempre e mi annientano dentro
Parlo ore ed ore con mia moglie, con mia madre
Mi dicono che non sono io che ho queste ossessioni ma è la depressione
Che nel primo episodio avevo gli stessi sintomi
Ci sto provando
Esco ogni mattina con il cane, sto fuori ore (anche se fosse per me tornerei a casa dopo 10 minuti)
Faccio la cura farmacologica
Ma queste STUPIDE ossessioni mi stanno devastando
Vi prego ditemi il vostro illustre parere
Ditemi che non sono cose anticamera della pazzia
Una buona giornata e scusate se sono stato prolisso
Con stima, Riccardo

Domanda posta da Riccardo (48 anni)

La mia risposta

Carissimo Riccardo

volevo chiederle se oltre alla cura farmacologica ha affrontato anche un percorso di tipo psicoterapico. È complesso poter esprimere una risposta che possa darle sollievo, rischierei di fare un discorso teorico e poco sentito, come credo serva a lei. 
posso solo dirle che in questi casi i farmaci sono necessari tanto quanto la psicoterapia, che le consiglio vivamente di intraprendere

Io rimango a sua completa disposizione anche per un consulto online.

Barbara Iurato

Tutti gli Articoli & Risposte