Dott. Carlo Enrico Livraghi

leggi (3)

Dott. Carlo Enrico Livraghi

Psicologo, Psicoterapeuta E.M.D.R. , Consulente di parte

La mia è ansia da prestazione o asessualità?

Buongiorno volevo esprimere la mia problematica sessuale cercando conferme e suggerimenti. Sono un ragazzo giovane e dopo anni di rapporti più o meno saltuari e relazioni non serie sono entrato in una relazione seria con una ragazza. In questi giorni siamo stati più di una volta sul punto di farlo per la prima volta ma sempre al momento di superare l'ultimo step e attuare la penetrazione per consumare il rapporto perdo interesse, come se l'atto in se della penetrazione mi spaventasse o creasse ribrezzo. Sono attratto da questa ragazza e tutta la trafila del petting mi da piacere e mi causa un erezione ma al momento di farlo veramente tutto sparisce. Leggendo online inizialmente pensavo di essere asessuale ovvero non interessato al rapporto sessuale ma unicamente dalla dimensione affettiva della relazione. Ora questa teoria non mi convince più di tanto perchè mi rendo conto di non arrivare sereno al momento del rapporto perchè lo considero un passaggio fondamentale della relazione qualcosa che devo fare più che voglio fare e questo mi causa stress che forse mi impedisce di compiere l'atto. Cerco consigli che mi aiutino a capire se sto parlando di ansia da prestazione o asessualità e come vivere con più naturalezza questa parte della vita e del rapporto. Grazie Michele

Gentile Michele, lei è un ragazzo molto giovane e a mio modesto parere ritengo sia più preoccupato della performance sessuale piuttosto che essere indifferente a questo passo! Certamente un incontro con un collega della sua zona la aiuterebbe molto più concretamente di estenuanti ricerche in web, che potrebbero solo accentuare i suoi dubbi. Sono certo che in pochissimi incontri troverebbe le risposte e la soluzione al suo problema. Le consiglio di individuare uno psicologo specializzato in psicoterapia personalmente per il suo problema mi orienterei su un approccio di tipo sistemico relazionale o cognitivo comportamentale! Sperando di esserle stato di aiuto le auguro una buona giornata e soprattutto un buon lavoro!

domande e risposte

Dott.Carlo Enrico Livraghi

Psicologo, Psicoterapeuta E.M.D.R. , Consulente di parte - Arezzo - Perugia - Lecce

  • Assistenza a genitori e figli nelle situazioni problematiche di coppia
  • Psicoterapia familiare
  • Attacchi di Panico
  • Consulenza e psicoterapia individuale e di coppia
  • Dipendenza affettiva
  • Difficoltà di apprendimento scolastico 0-10 anni
  • EMDR
  • Ansia
CONTATTAMI