Dott. Carlo Enrico Livraghi

leggi (3)

Dott. Carlo Enrico Livraghi

Psicologo, Psicoterapeuta E.M.D.R. , Consulente di parte

Il sesso è diventata una tortura, piango di nascosto e penso sempre all'altro

Salve, La mia situazione è la seguente. Sono sposata da 13 anni e ho due figli di 8 e 4 anni. Era un matrimonio felice fino a quando il maestro di tennis di mio figlio mi “aggancia“ con messaggi amichevoli e io sto al gioco più diventano amichevoli è più mi sento una ragazzina è il gioco continua a piacermi Talmente tanto che tradisco mio marito. La storia va avanti ancora un paio di settimane e mi sentivo felice, fino a quando lui mi dice che voleva fare finire tutto per non rovinare il mio matrimonio e la mia reputazione. Mi dice che lo fa sopratutto per i bambini e che se non ci fossero stati loro la storia sarebbe stata ben diversa. Ora io mi trovo ancora innamorata di lui e con il dubbio che anche lui provo qualcosa per me. Nel frattempo la storia esce con mio marito vedendomi strana mi chiede se c'è qualcosa che non va io dico tutto ( o quasi) e lui mi perdona e vuole ricominciare. Io sono confusa non so cosa fare. Il sesso è diventata una tortura, piango di nascosto e penso sempre all'altro. Lo vedo spesso, mi dice che sono un'amica , a volte si allontana a volte si avvicina e io sono sempre più confusa. Non riesco a lasciare mio marito perché so che gli farei un male dell'anima e mi preoccupo anche di quello che penseranno parenti e amici. Ma mi sento in trappola non so cosa devo fare. A volte mi sembra di soffocare.

Gentile Sonia, la situazione che descrive è abbastanza complessa ma assolutamente più diffusa di quanto si possa credere...per la delicatezza del caso lei converrà che qualsiasi consiglio sui pochi elementi a disposizione rischia di essere poco congruo con il vissuto e la confusione che sta vivendo! Le consiglio vivamente di approfittare della competenza di un collega che operi nella sua zona che possa accompagnarla in questo momento complesso. Sarebbe utile con lui valutare se esistono gli estremi anche per un lavoro di coppia, da intraprendere con un terapeuta differente, indipendente dalla direzione che potrà prendere il suo matrimonio! Certamente avrà considerato che nonostante il terremoto subito le fondamenta della vostra unione per suo marito sono ancora salde... Spero vivamente che vorrà dare a sé stessa questa possibilità e vorrà astenersi da scelte affrettate! Le consiglierei uno psicologo specializzato in psicoterapia sistemico relazionale, in alternativa o comunque  consulti il sito EMDR.it , si documenti su questa tecnica e se desidera cerchi sul portale un collega nella sua zona, le garantisco che non si pentirà di questa scelta! Le auguro il meglio sperando di esserle stato di aiuto.

domande e risposte

Dott.Carlo Enrico Livraghi

Psicologo, Psicoterapeuta E.M.D.R. , Consulente di parte - Arezzo - Perugia - Lecce

  • Assistenza a genitori e figli nelle situazioni problematiche di coppia
  • Psicoterapia familiare
  • Attacchi di Panico
  • Consulenza e psicoterapia individuale e di coppia
  • Dipendenza affettiva
  • Difficoltà di apprendimento scolastico 0-10 anni
  • EMDR
  • Ansia
CONTATTAMI