Dott.ssa Chiara Paola Barbasio

leggi (1)

Dott.ssa Chiara Paola Barbasio

Psicologa, Psicoterapeuta

informazioni di contatto

Via Beaumont, 16 - 10138 Torino (TO)

Tel: 34086... [VEDI TUTTO]

recensioni dei pazienti

sara 14/03/2022 paziente verificato

Ho conosciuto la Dottoressa un paio di anni fa per un disturbo di ansia, ho trovato una grande professionista con la quale mi sono trovata bene e a mio agio riuscendo a superare un momento della mia vita difficile. La ringrazio di cuore.

presentazione

Mi sono formata nel campo delle della psichiatria, attraverso esperienze di tirocinio post-lauream e di specialità lavorando come internata presso il Reparto di Diagnosi e Cura dell’Ospedale Amedeo di Savoia di Torino e poi presso il Centro di Salute mentale (TO3).

Ha lavorato con l’Università degli studi di Torino presso il suo Dipartimento occupandosi da un lato della diagnosi della persona attraverso i test e, dall’altro, coltivando il campo di interesse della psicosomatica e del rapporto mente - corpo - emozioni.

Ho perfezionato la mia formazione attraverso il corso dell’Adult Attachment Interview che è uno strumento per comprendere a fondo il legame che l’adulto ha strutturato nel corso della sua vita con le figure genitoriali o con chi se ne è preso cura (caregiving). Questo strumento è stato utilizzato nel mio percorso di Dottorato presso l’Università di Torino durato quattro anni e terminato con un mese di permanenza a Londra supervisionata da studiosi del campo e poi proseguito in qualità di Assegnista di Ricerca per altri quattro anni.

Lo studio di questo strumento mi ha incuriosito rispetto alla psicologia infantile e in seguito ho approfondito l’uso dei test anche con i minori di 18 anni.

Sono stata Cultrice della materia di Psicologia Clinica presso il dipartimento di Psicologia dell’Università degli studi di Torino, cioè ero abilitata a svolgere diverse attività didattiche e a comporre le Commissioni degli esami di profitto oltre a coadiuvare i docenti nell'assistenza agli studenti per la preparazione delle tesi di laurea. Attualmente sono Professore di Psicodiagnostica sempre presso la Scuola di Specializzazione presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino.

Dal 2015 sono entrata a far parte dell’Albo dei Consulenti Tecnici d’Ufficio presso il Tribunale di Torino e affianco il Giudice nei casi di separazioni giudiziali conflittuali aiutandolo a comprendere la situazione famigliare e prospettando le indicazioni migliori per il benessere dei minori coinvolti.

Ad oggi svolgo attività come psicoterapeuta a Torino. Lavoro individualmente con adolescenti e adulti presso il mio studio privato e online.

 

Il mio approccio

IL COLLOQUIO CON LO PSICOLOGO

Ciascuno di noi può attraversare momenti nei quali prova una qualche forma di sofferenza emotiva e relazionale, che può manifestarsi in molti modi e può  condizionare più o meno pesantemente la vita quotidiana: forte ansia, attacchi di panico, umore depresso, pensieri ripetitivi, difficoltà o incapacità di mantenere un lavoro o una relazione di coppia stabile,   problematiche organiche che non trovano una spiegazione unicamente medica, un generalizzato e   persistente senso di insoddisfazione di sé, etc. Il colloquio con lo psicoterapeuta consente di “dare un nome” a ciò che sta succedendo e di decidere se e come intervenire. Cioè di fare diagnosi.

La psicoterapia è un processo interpersonale che ha l’obiettivo di consentire alla persona che chiede aiuto di ritrovare un equilibrio psicologico, attraverso la comprensione profonda della  situazione di sofferenza personale: paziente e terapeuta lavorano insieme con il comune obiettivo di individuare e comprendere i nuclei di disagio psicologico che stanno alla base delle difficoltà del funzionamento interiore e relazionale della persona. La psicoterapia è quindi un’opportunità di crescita personale e di individuazione di Sé, attraverso la comprensione e la gestione del sintomo e la rielaborazione del significato soggettivo della propria storia di vita. Gli strumenti sui quali si basa questo   processo di cura sono la parola, il pensiero e le emozioni. La conclusione del trattamento coincide con il raggiungimento di una soddisfacente riduzione dei sintomi e   con un altrettanto soddisfacente rinnovamento di quegli aspetti della personalità che risultavano disfunzionali o limitanti e che impedivano di vivere in modo appagante le proprie relazioni interpersonali e, più in generale, la propria vita o parti rilevanti di essa. Non è possibile, quindi, stabilire a priori la durata del trattamento   poiché essa dipende dalle specificità di ogni singola situazione e dalle valutazioni che la coppia terapeutica

aree di competenza

  • Disturbi d'Ansia e dell'Umore
  • Attacchi di Panico
  • Consulenza e Terapia di Coppia
  • Psicoterapia di coppia
  • Depressione
  • Disturbi sessuali
  • Fobie (claustrofobia, agorafobia..)
  • Dipendenze (affettive, sesso, cibo, gioco d'azzardo, ecc.)
  • Psicoterapia e sostegno psicologico alla coppia
  • Ossessioni e compulsioni
  • Depressione Post Partum
  • Disturbi alimentari

Lo scopo della psicologia è quello di darci una idea completamente diversa delle cose che conosciamo meglio (Paul Valéry)

Formazione professionale

Ho lavorato con l’Università degli studi di Torino presso il suo Dipartimento occupandosi da un lato della diagnosi della persona attraverso i test e, dall’altro, coltivando il campo di interesse della psicosomatica e del rapporto mente - corpo - emozioni.

Ho perfezionato la mia formazione attraverso il corso dell’Adult Attachment Interview che è uno strumento per comprendere a fondo il legame che l’adulto ha strutturato nel corso della sua vita con le figure genitoriali o con chi se ne è preso cura (caregiving). Questo strumento è stato utilizzato nel mio percorso di Dottorato presso l’Università di Torino durato quattro anni e terminato con un mese di permanenza a Londra supervisionata da studiosi del campo e poi proseguito in qualità di Assegnista di Ricerca per altri quattro anni.

Mi occupo della diagnosi e   della cura del disagio psichico nelle sue varie forme, non solo nelle riconosciute manifestazioni   psicopatologiche o nei disturbi di personalità, ma anche in tutti quei funzionamenti mentali “sottosoglia”   caratterizzati cioè da stati di sofferenza “lieve ma persistente” che hanno a che fare con modalità di   pensare, sentire e trattare sé e gli altri, divenute automatiche, pervasive e disturbanti per la persona.   Alcune forme che questi automatismi posso assumere si traducono ad esempio in: • credere che l’infelicità sia un destino e che le relazioni con gli altri non  possano che essere  insoddisfacenti; • escludere con  assoluta convinzione che si possa cambiare qualcosa nella vita; • fare  inesorabilmente fallire ogni nuova relazione sentimentale; • non avere un’adeguata e realistica stima di sé (oscillazione dell’autostima e dell’umore); • sentirsi sempre in difetto o sempre superiori a tutti gli altri (oscillazione dell’autostima e dell’umore);   • sentirsi di dover fornire in ogni occasione livelli di prestazione quanto più elevati; • sentirsi inibiti nella propria  spontaneità; • sentire continuamente sfuggire il tempo presente; • “rimuginare” le proprie  esperienze passate  con un senso di fallimento, di colpa o di ingiustizia   subita; • senso di vuoto e smarrimento.

Lo studio di questo strumento mi ha incuriosito rispetto alla psicologia infantile e in seguito ho approfondito l’uso dei test anche con i minori di 18 anni.

Sono stata Cultrice della materia di Psicologia Clinica presso il dipartimento di Psicologia dell’Università degli studi di Torino, cioè ero abilitata a svolgere diverse attività didattiche e a comporre le Commissioni degli esami di profitto oltre a coadiuvare i docenti nell'assistenza agli studenti per la preparazione delle tesi di laurea. Attualmente sono Professore di Psicodiagnostica sempre presso la Scuola di Specializzazione presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino.

Dal 2015 sono entrata a far parte dell’Albo dei Consulenti Tecnici d’Ufficio presso il Tribunale di Torino e affianco il Giudice nei casi di separazioni giudiziali conflittuali aiutandolo a comprendere la situazione famigliare e prospettando le indicazioni migliori per il benessere dei minori coinvolti.

Ad oggi svolgo attività come psicoterapeuta a Torino. Lavoro individualmente con adolescenti e adulti presso il mio studio privato e online

Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Piemonte col n. 4127 dal 31.01.2005

Hai avuto un appuntamento con la Dott.ssa Chiara Paola Barbasio?

Scrivi una recensione e parlaci della tua esperienza!

lascia una recensione

La Dott.ssa Chiara Paola Barbasio non ha ancora attivato il calendario per prenotare appuntamenti online.

chiedi di attivare le prenotazioni online