Come mi faccio una vita se non ho mai vissuto fino ad oggi?

Forse è ridicolo che sia arrivata alla mia età x decidermi a dare una svolta alla mia vita ma questo è quello che sento di dover fare senza sapere da dove partire!! Ho avuto un'infanzia serena,ero la coccolina quindi...ma sono sempre stata indirizzata alla perfezione che ovviamente non raggiungevo mai anche dando il massimo. Mi sentivo bella,intelligente e simpatica,ero solare .A 19 anni mi sono sposata ,follemente innamorata,pensando di finire la scuola qui,ma x motivi burocratici prima,poi x necessità familiari non è mai successo.Sognavo indipendenza e autonomia ma ho tranquillamente rinunciato a lavorare per la gioia di mio marito che adoravo e vedevo come una grazia dal Cielo.Per farla breve una vita normale,tanti problemi ma eravamo noi contro il mondo e tutto andava bene,e quello che già 2 anni dopo cominciava a stonare pensavo fosse solo colpa mia ,della mia inadeguatezza,lui lavorava e io pensavo a tutto il resto,lui occasionalmente usciva solo e io non desideravo niente se non qualsiasi cosa con lui,in sostanza ho vissuto 30 anni in sua funzione e dei 4 figli che abbiamo.Non ho amici se non i suoi quindi avendo mio marito 10 anni + di me ,le amicizie ne hanno circa 20 di +!Il malessere è andato aumentando negli anni fino a 6 anni fa quando ho chiesto aiuto alla famiglia xchè non reggevo +il carico di lavoro e desideravo aiuto e comprensione:apriti cielo!Sono pazza! Ho ottenuto solo litigi,incomprensioni e un:non ci possiamo permettere una separazione ma da oggi ognuno si fa la sua vita.Ma come mi faccio una vita se non ho mai vissuto fino ad oggi? Mi guardo indietro e mi rendo conto di non essere esistita x 36 anni e se penso che probabilmente ho davanti ancora una ventina di anni da vivere così mi sento male,mi sono iscritta a scuola e frequento tutti gli anni anche se potrei farne solo 1 x avere un pretesto x uscire e avere qualcosa di mio da fare ma uscita da là mi rinchiudo in casa come sempre.Decido di uscire ma non ci riesco,dove vado? a fare cosa?non giudo + neanche la macchina...Ora stanno x arrivare le vacanze estive e significa 3 mesi di ulteriore depressione,xchè mi sento in colpa x questa mia incapacità a reagire.Un'ultima cosa:la ns sessualità ha cominciato a scemare dopo un paio d'anni fino a ridursi a incontri sporadici e umilianti,fino alla chiusura totale 11 anni fa,e proprio questo mi ha fatto capire che ero solo una serva,qualcosa di utile ,che l'amore era finito e da molto tempo e naturalmente mio marito ha confermato che il disinteresse dipendeva da me. Come ho potuto arrivare a questi punti e come posso uscirne? Grazie x avermi letta e spero mi possiate dare qualche suggerimento, in ogni caso mi avete permesso uno sfogo...Silvana

Salve Signora Silvana,

ho letto la sua lettera con molto interesse ricavandomi un pò di tempo dal lavoro per dedicarle la giusta attenzione.

Intanto mi sento di dirle che lei ha fatto un primo importante passo verso il suo futuro: ha deciso di aprirsi, di sfogarsi scrivendo questa lettera e chiedendo aiuto.

Nella sua lettera ci dice che non guida e che uscire di casa spesso diventa difficile. Quello che mi sento di consigliarle è di lasciare in lei aperto questo spiraglio e di coltivare il dialogo che è, prima di tutto, dialogo con se stessa. Gli incontri con uno psicologo servono anche a questo ed in più potranno aiutarla ad andare avanti in questo importante processo di crescita di cui è protagonista.

Se è disponibile a continuare per questa strada o almeno a darsi la possibilità di "provarla" le posso offrire dei colloqui on line in modo da non richiedere degli spostamenti da parte sua. Mi può contattare, sarà mia premura spiegarle la dinamica di tali colloqui.

Altrimenti effettuo anche colloqui a domicilio operando io nella zona di La Spezia. Le soluzioni sono molte possiamo vagliarle insieme e sarà poi libera di scegliere.

Resto in ascolto.

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web