Dott.ssa Claudia Pometi

Dott.ssa Claudia Pometi

psicologo, psicoterapeuta, mediatore familiare

Vivo nell'ansia quotidiana che abbia altre donne o che torni dalla sua ex

Salve, ho una relazione con un uomo di 18 anni più grande di me. la nostra storia è iniziata quando lui aveva un'altra fidanzata ed è andata avanti nella quasi clandestinità per più di due anni finchè ho deciso, dopo mille sofferenze, di lasciarlo. Sono stata senza di lui per qualche mese dopodiché ci siamo riavvicinati in modo "ufficiale" quando lui ha interrotto la sua convivenza con l'altra donna. Le cose però non vanno affatto bene perchè io vivo nell'ansia quotidiana che abbia altre donne o che torni dalla sua ex. Vivo nella paura costantemente senza fidarmi di lui. Razionalmente so benissimo che dovrei abbandonare la storia ma qualcosa dentro di me, che sento patologico, mi fa rimanere attaccata a lui. Vi prego se potete datemi qualche consiglio, ve ne sarei davvero grata. La vergogna che provo rispetto a quello che mi sono trovata a subire durante il periodo in cui ero l'altra donna, non mi permette di raccontare quello che mi sta succedendo e questo mi chiude ancora di più. Grazie. Sarebbe importante per me un vostro aiuto.
cara daria, nel mio percorso professionale incontro spesso donne che vivono di queste paure. le emozioni che tu vivi le riferisci a lui, come se fosse lui il responsabile di esse. e qui sta lo sbaglio daria: ognuno è responsabile di se stesso! tu per prima devi sapere cosa vuoi dalla tua vita e cosa ti serve per sentirti serena cercando di EVITARE, con le tue azioni, ciò che si discosta da tale obiettivo. l'amore è qualcosa che arricchisce e rende colorata la vita. il tuo caso mi fa sospettare che il modo in cui vivi questa relazione non abbia nulla a che fare coi colori. vivi in allerta, nel sospetto, nell'insicurezza. devi essere certa che l'uomo che ti sceglie lo faccia a ragion veduta e consapevolmente. e che sia una scelta quotidiana e da ciò la sensazione di sentirti al riparo dal dolore di essere una seconda scelta o una donna sempre in bilico con l'abbandono. il lavoro devi farlo su di te, sulla tua autostima e la consapevolezza del tuo valore in quanto donna e persona. le relazioni patologiche sono molto invischianti e sono difficili da spezzare. solo se deciderai di amare più te stessa di ogni altra cosa riuscirai a trovare la forza di prendere e pretendere ciò che ti meriti.
domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Udine - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web