Dott. Davide Davoli

Dott. Davide Davoli

psicologo, psicoterapeuta cognitivo costruttivista

informazioni di contatto

Via Gramsci, 7 - 43126 Parma (PR)

Tel: 34070... [VEDI TUTTO]

presentazione

Mi chiamo Davide Davoli, sono psicologo e psicoterapeuta ad indirizzo costruttivista.

Come libero professionista offro percorsi di psicoterapia individuale, consulenza e sostegno psicologico per adulti, giovani adulti e adolescenti, nel mio studio in Via Gramsci 7 a Parma.

Mi chiamo Davide Davoli, sono psicologo e psicoterapeuta ad indirizzo costruttivista.

Come libero professionista offro percorsi di psicoterapia individuale, consulenza e sostegno psicologico per adulti, giovani adulti e adolescenti, nel mio studio in Via Gramsci 7 a Parma.

Per anni ho lavorato in una cooperativa sociale di Reggio Emilia, coordinando servizi alla persona rivolti a persone con disabilità. Allo stesso tempo, durante il percorso di formazione pratica alla professione ho potuto sperimentarmi in campo oncologico (Hospice di Guastalla - RE, Hospice Casa Madonna dell’Uliveto di Montericco di Albinea - RE, DH oncologici e gruppi di supervisione dei servizi infermieristici domiciliari) e successivamente al SerT di Reggio Emilia con persone con problematiche legate alle dipendenze. Le storie che ho incontrato, molto diverse tra loro, spesso mi hanno raccontato di vite dure e colme di difficoltà, per molti aspetti lontane da chi ero io e dai miei modi di vedermi e di vivere. D’altra parte è stato proprio nella possibilità di sperimentarmi, immergendomi in tali realtà, che queste relazioni hanno rappresentato per me un arricchimento sia a livello professionale che personale.

Nel mio lavoro mi rifaccio all’approccio costruttivista e in particolare alla Teoria dei Costrutti Personali di George Kelly (1955). Lo psicologo statunitense mette al centro del suo lavoro la persona stessa (concependola come attiva) e i modi peculiari che questa utilizza per costruire la realtà, per spiegarsi gli eventi e dare un senso a ciò che incontra lungo il suo cammino. Questi modi dunque ci orientano rispetto a dove stiamo andando e a cosa stiamo cercando di fare. Come degli scienziati siamo sempre impegnati nello sperimentare le nostre ipotesi sul mondo, mettendole a verifica.

In tale approccio si pensa al disturbo, al disagio e alle problematiche da un punto di vista psicologico, come ad un blocco del movimento, dello scorrere della vita e del nostro fare esperienza. Un po’ come una barca che ha interrotto la sua navigazione. Ci sono momenti della vita in cui può capitare di sentire che smettiamo di fare i nostri esperimenti, le nostre ipotesi che hanno sempre funzionato sembrano non funzionare più come prima, ci incagliamo.

In un contesto di psicoterapia costruttivista «siamo interessati a capire come poter aiutare una persona a ri-costruire la propria vita senza che essa rimanga vittima del proprio passato».
Partendo dal modo della persona di guardare il mondo, lo scopo della terapia è quello di far riprendere il movimento interrotto. Kelly ci suggerisce che «persino gli accadimenti più ovvi della vita quotidiana potrebbero rivelarsi totalmente trasformati se fossimo sufficientemente inventivi da costruirli in maniera diversa». Pertanto si tratta di aiutare la persona a comprendere dove si sia incagliata, favorendo una maggiore conoscenza di sé e delle proprie relazioni, vedendo strade alternative che le permettano di elaborare in modo creativo la propria realtà e di anticipare nuovamente gli eventi.

«La psicoterapia dovrebbe far sentire alla persona che sta tornando a vivere» ed è proprio a partire da queste premesse che mi piace pensarla come uno spazio e un tempo di conoscenza personale in cui poter immaginare nuove rotte percorribili. Nell’affrontare questo viaggio la persona non è sola, ha al suo fianco il terapeuta: entrambi impegnati in un’impresa comune all’insegna di una collaborazione paritaria.
La persona come massima esperta di se stessa, della sua storia, dei vincoli e delle possibilità con cui si trova a fare i conti, e il terapeuta come colui che presiede e dirige il processo terapeutico, danno il loro contributo in modo unico e irripetibile a questo viaggio. Entrambi sono in una certa misura coinvolti nel percorso di cambiamento e nelle nuove rotte che consentiranno di riprendere la navigazione in mare aperto.

leggi altro

aree di competenza

  • Psicoterapia
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Emilia Romagna - Provincia Reggio Emilia col n. 6698/A dal 12/02/2011

Hai avuto un appuntamento con il Dott. Davide Davoli?

Scrivi una recensione e parlaci della tua esperienza!

lascia una recensione

Il Dott. Davide Davoli non ha ancora attivato il calendario per prenotare appuntamenti online.

chiedi di attivare le prenotazioni online
AREA PROMO

Dott.ssaMaria Pia Carro

Psicologa, Psicoterapeuta - Taranto - Parma

  • Trattamento individuale (adulto, adolescente, bambino) familiare, di coppia
  • Disturbi d'Ansia e dell'Umore
  • Psicoterapia rivolta a bambini, adolescenti e adulti
  • Elaborazione del "lutto" e separazione
  • Supporto Psicologico Online
  • Psicologia dello sviluppo e psicoterapia dell'infanzia e dell'adolescenza
visita sito web