Dott.ssa Debora Manoni

Dott.ssa Debora Manoni

Psicoterapeuta cognitivo - comportamentale/Neuropsicologo Clinico

Come comportarsi davanti a una figlia adolescente che ti provoca e ti risponde?

Buongiorno, mi trovo ad affrontare questo momento molto delicato che non riesco più a gestire con mia figlia che ha 16 anni. Lei è in generale una ragazza molto buona ma purtroppo molto incentrata su se stessa e sulle sue convinzioni! Non accetta mai ciò che le viene detto se differente dalla sua idea e cosa ancor più grave non ascolta ciò che io e il padre le diciamo in merito (questo un po’ in ogni campo … scuola, vita sociale, fidanzato..). Noi cerchiamo di farle capire dove sbaglia e quale sia la strada più giusta da percorrere ma lei è come se non sentisse proprio ciò che le viene detto! Il risultato è che con me si viene poi a degli scontri pazzeschi perché io alzo la voce e mi arrabbio e si creano chiusure! Con il padre invece va meglio perché lui è più calmo e pacato anche se poi dentro di se sfoga tutta la rabbia che ha e gli vengono mille sfoghi di pelle o se ne sta incupito per giorni! Io sono solita buttare fuori tutto … magari sbagliando (me ne rendo conto) ma per me dopo aver litigato posso esser in grado di abbracciare mia figlia e porre stop a tutto! A lui la cosa dura giorni e giorni e questo ora danneggia anche il nostro rapporto ! Come riuscire a riportare un po’ di serenità? Come fare a far ragionare mia figlia!? È diventato davvero molto complicato .. per non dire impossibile ! In più l’altra mia figlia risente di tutto ciò perché è sempre tutto incentrato sulla sorella che è l’unica che da problemi mentre la piccola è molto brava e rispettosa .. ! Vi saluto e ringrazio!

Buongiorno, capisco il suo stato di allarme e me ne dispiaccio. L'età di sua figlia è spesso caratterizzata da sbalzi di umore e da comportamenti che a volte sembrano incomprensibili; l'adolescenza è un periodo della vita molto complesso sia per l'adolescente che per la famiglia stessa. Le vostre reazioni come genitori sono del tutto comprensibili. Ma anche negli anni precedenti faticava ad ascoltare i vostri consigli? E' cambiata ultimamente ? Ci sono stati episodi in particolare che hanno creato questo contrasto con vostra figlia?. Magari ha bisogno di sentirsi più indipendente e di avere delle responsabilità... può sentirsi troppo "guidata" da voi genitori?. Saluti. Dott.ssa Debora Manoni

domande e risposte articoli pubblicati
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web