Dott.ssa Emanuela Azzani

Dott.ssa Emanuela Azzani

Psicologa / Psicoterapeuta / Psicotraumatologa - E.M.D.R.

Ho scoperto che mio marito ha guardato siti porno

Buongiorno,
Sono sposata con mio marito da 7 anni, abbiamo 2 bambini sotto i 5 anni. Al momento sono molto arrabbiata perché ho scoperto che mio marito ha guardato siti porno e ha (credo) provato a interagire tramite chat. Non so quando ha iniziato, ho le "prove" che lo abbia fatto da circa a 9 mesi.
Non ne ho ancora parlato con lui perché voglio prima sbollire e cerco un parere esterno che mi aiuti a razionalizzare.
Ciò che mi fa arrabbiare tantissimo è:
1) Quando abbiamo rapporti mi dice e dimostra di essere contento e soddisfatto ma poi mi "tradisce";
2) Guarda i porno sul divano mentre io sono nel nostro letto, non a 250 km di distanza. Sono quasi sicura che lui farebbe più spesso l'amore ma io dormo perché sono stanca perché ho i bambini piccoli, un lavoro, una casa e quasi nessuno ad aiutarci; dovrebbe capire che è un periodo passeggero, io ci sono e sono aperta a novità;
3) chiede a me cose che vede nei porno (l'ho capito dopo) e questo mi umilia. Mi distrugge. Non che io non voglia fare delle cose ma per me è fondamentale farle senza forzature, devo averne voglia, non devo essere spinta. Preciso, se necessario, che non si tratta di violenza.
Mi sento arrabbiata, tradita e non abbastanza per lui, cosa che assolutamente non pensavo.
Aiutatemi a razionalizzare.
Grazie

Gentile signora le suggerisco di accogliere con gentilezza la rabbia e la delusione per aver colto suo marito in comportamenti intimi che lei non conosceva per poter sentire che forse quanto sta succedendo fra voi potrebbe riguardare la stessa necessità di reinventarsi e recuperare aree di soddisfazione in un momento critico e faticoso che è quello di una coppia che sta necessariamente affrontando le fatiche dell'accudimento dei vostri due figli. momento che state affrontando senza tanti aiuti e quindi particolarmente faticoso. Entrambi avete bisogno di recuperare l'intimità dell'ascolto e della vicinanza per sostenervi nelle fatiche che state affrontando e che tendono a spegnere il desiderio sessuale. Il rischio di allontanarvi è alto. Provi ad accogliere il comportamento di suo marito come un tentativo di ricerca di ritrovare soddisfazione e spazio in un momento in cui entrambi forse, siete troppo costretti negli "incarichi" genitoriali. Suo marito, come lei d'altronde, si sente molto stanco ed escluso dalle attenzioni del proprio partner. Le consiglio di provare a parlare con dolcezza al suo compagno di quanto vi sta succedendo, chiedendo eventualmente aiuto ad un sessuologo di coppia.

Dr.ssa Azzani

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web