Dott. Enrico Giuseppe Belli

Dott. Enrico Giuseppe Belli

Psicologo, Psicoterapeuta

informazioni di contatto

Via G. Gronchi 6 - Citta 2000 F. - 87100 Cosenza (CS)

Tel: +3909... [VEDI TUTTO] Tel: +3933... [VEDI TUTTO]

Viale V. De Filippis,148 (Parco Millefiori) - 88100 Catanzaro (CZ)

Tel: +3909... [VEDI TUTTO] Tel: +3933... [VEDI TUTTO]

presentazione

   Sono il  dott. Enrico Giuseppe Belli,  Psicologo-Psicoterapeuta ad indirizzo psicoanalitico e sophianalitico, iscritto all’albo degli Psicologi della Regione Calabria dal 1989 con il n. 178. 

   Sono il  dott. Enrico Giuseppe Belli,  Psicologo-Psicoterapeuta ad indirizzo psicoanalitico e sophianalitico, iscritto all’albo degli Psicologi della Regione Calabria dal 1989 con il n. 178. 

   Nato in Calabria, da padre di origine lombarda e madre calabrese, ho trascorso alcuni anni della mia infanzia-adolescenza in Sud Africa ( Kariba- Sud Rhodesia- attuale Zimbabwe).

   La mia formazione iniziale è stata incentrata sulle Scienze Umane, laurea in Lettere e Filosofia (1975). Della seconda metà degli anni settanta è la mia scelta di campo più specifica e formativa in Psicologia /Antropologia/ Psicoanalisi/ Sophianalisi/ Orgonoterapia  e laurea in Psicologia (1980).

   Nel 1977 sono stato socio fondatore dell' Ipae di Cosenza ( Istituto di Psicoterapia Analitica Esistenziale), negli anni '80 ho ricoperto  la carica di Direttore Didattico della Scuola di Formazione in Psicoterapia Analitica.

   Dal 1975 al 1981 ho svolto una mia collaborazione con la Sezione Italiana di "Amnesty International” (Associazione internazionale sulla difesa dei diritti umani), con le cariche di consigliere nazionale e responsabile calabrese.

Dal 1975 a tutt'oggi sono stato socio e collaboratore della “Sophia University of Rome” (Libera Università di Scienze Umane).

   Dal 1982 a tutt'oggi sono stato fondatore e direttore scientifico dell’ "Istituto di Psicoterapia Analitica e di Antropologia Esistenziale Biopsicosociale" di Catanzaro ( Associazione scientifico-culturale di ricerca e formazione), attualmente confluito nel progetto del “Cinpsy Institute” ( Calabria Institute of Psychotherapy) di Cosenza e Catanzaro.

   Sono stato relatore in numerosi convegni-congressi di Psicologia-Psicoterapia-Antropologia (nazionali ed internazionali).

   Dagli anni ottanta a tutt'oggi ho compiuto  viaggi nel Nord e Sud America ( Argentina, Brasile, Canada, Colombia, Ecuador, Messico, Venezuela ), dove ho condotto studi e ricerche in campo antropologico e psicologico.

   Nell'ambito del Cinpsy Institute, sezione editoriale  del Cinpsy Edition, ho svolto una proficua attività di pubblicista: ho pubblicato opere di saggistica e narrativa, con particolari tematiche storico-psicologiche e antropologiche.

leggi altro

Il mio approccio

L'esperienza e le competenze cliniche nei disturbi psichici e comportamentali mi permettono di offrire alla persona una psicoterapia (individuale, familiare, di coppia e di gruppo) idonea alle sue problematiche, cercando non solo di aiutarla ad uscire dalla sua sofferenza, ma soprattutto mirando alla crescita personale e allo sviluppo delle sue specifiche potenzialità creative.

L'esperienza e le competenze cliniche nei disturbi psichici e comportamentali mi permettono di offrire alla persona una psicoterapia (individuale, familiare, di coppia e di gruppo) idonea alle sue problematiche, cercando non solo di aiutarla ad uscire dalla sua sofferenza, ma soprattutto mirando alla crescita personale e allo sviluppo delle sue specifiche potenzialità creative.

L'attenzione allo sviluppo della creatività è il principio di base che caratterizza la mia metodologia del superamento del "dolore esistenziale" (non per espiare ma per creare), così da evolvere e gestire (ad esempio) le problematiche ansiose e depressive attraverso la comprensione e l'assunzione delle cose da superare e trasformare, con scelte responsabili ed innovative, per creare  prospettive vitali, sviluppando nuove proprietà emergenti.

 

Questo studio di Psicoterapia Analitica, operante dal 1982 come associazione scientifico-culturale, denominata "Istituto di Psicoterapia Analitica e di Antropologia Esistenziale Biopsicosociale" IPA.AEB, ha svolto per un decennio "attività formativa" nel campo della Psicoterapia Analitica e dell' Antropologia Esistenziale in Calabria ed è a tutt'oggi interessato ad offrire un "aggiornamento permanente" in vari campi del sapere a scuole ed enti pubblici e privati.

 

Psicoanalisi

Psicologia

Antropologia

Psicoterapia

Sophia-Analisi

Sophia-Art

Cosmo-Art

Filosofia

Psicopedagogia

Sociologia

Letteratura comparata

 

Nell'ambito dell'aggiornamento permanente offre collaborazioni in particolare alle scuole pubbliche e private di ogni  ordine e grado.

leggi altro

aree di competenza

  • Psicoterapia ad indirizzo psicoanalitico
  • Ossessioni e compulsioni
  • Ansia
  • Disfunzioni Sessuali e disturbi del desiderio sessuale
  • Depressione
  • Attacchi di Panico

Formazione professionale

COS'E' UNA PSICOTERAPIA ANALITICA ESISTENZIALE

 

   Scegliere di iniziare un percorso di conoscenza di se stessi per cercare di comprendere i motivi del proprio disagio esistenziale è il primo passo per comprendere il proprio mondo emozionale, le proprie ansie, i disagi ed i timori che a volte bloccano il nostro mondo relazionale e la nostra libera espressione  vitale.

COS'E' UNA PSICOTERAPIA ANALITICA ESISTENZIALE

 

   Scegliere di iniziare un percorso di conoscenza di se stessi per cercare di comprendere i motivi del proprio disagio esistenziale è il primo passo per comprendere il proprio mondo emozionale, le proprie ansie, i disagi ed i timori che a volte bloccano il nostro mondo relazionale e la nostra libera espressione  vitale.

 

   Nella prima fase, con l'aiuto dello psicoterapeuta, si fa un'anamnesi personale fisiologica e familiare dei propri vissuti di base ( figure genitoriali, nascita, infanzia, adolescenza, percorso scolastico, sviluppo sessuale, esperienze relazionali, formazione professionale ed esperienze lavorative, eventuali malattie e l'insorgenza di quei disturbi che hanno portato al consulto terapeutico).

 

   In questa prima fase si ha gradualmente la presa di coscienza che molti dei nostri disagi ( disturbi – sintomi) hanno origine in modelli di pensiero primari, sviluppati  spesso nei propri vissuti psicoaffettivi di base con le figure genitoriali e altri familiarie  o amici, depositati dentro di noi e mai veramente elaborati e chiariti, tanto da alimentare nel tempo ansie, paure, sensi di colpa, blocchi emotivi e relazionali.

  

   Entrare in questo mondo intimo, con la guida dello psicoterapeuta, rappresenta non solo la scoperta delle motivazioni profonde dei propri disagi (sintomi) ma anche la prima presa di coscienza che è possibile evolvere e modificare sensazioni ed emozioni, per avviare un processo di cambiamento evolutivo .

  

  La scoperta del proprio mondo sommerso (inconscio) viene facilitata dalla guida alla comprensione e all'interpretazione dei sogni, che spesso rivelano dati importanti del proprio sviluppo psicoaffettivo: con l'aiuto esperto dello psicoterapeuta analitico si scoprono situazioni emozionali che hanno bisogno di essere riconosciute e assunte dalla propria coscienza, per  poterle indirizzare con modalità nuove, liberandosi da falsi sensi di colpa e padroneggiando in modo più libero i propri vissuti emotivi.

  

   La figura dello psicoterapeuta, guida attenta ed empatica, è importante per elaborare in questo percorso soprattutto gli aspetti più dolorosi del proprio vissuto personale: sempre portato alla comprensione, mai giudicante, aiuta a rafforzare il principio di realtà, a superare ansie e paure, a rafforzare l'autostima.

   Il rapporto di fiducia con lo psicoterapeuta  è un elemento essenziale per il trattamento e la cura del proprio mondo psicoaffettivo; nel rapporto interpersonale spesso si possono rivivere e modificare alcune esperienze personali: tenerezza-forza-coraggio-empatia, insieme ad un sano coinvolgimento emotivo, sono le doti essenziali dello psicoterapeuta per rafforzare il mondo emozionale  del paziente, liberandolo da paure e sensi di colpa,  e promovendo di acquisire un senso di realtà nuova.

  

   Il progetto esistenziale nuovo viene a delinearsi progressivamente, a mano a mano che il paziente è  aiutato a conoscere le proprie potenzialità e si è liberato dai sintomi e da quelle conflittualità delle emozioni disturbanti,  per renderlo più consapevole di come possa essere possibile progettare nuove esperienze vitali. 

   Qualunque sia il punto di partenza, dentro ognuno di noi c'è il potere dell'intenzione creativa, una forza capace di compiere profonde trasformazioni e di creare la vita per la quale abbiamo deciso di nascere. Ritrovare un allineamento all'origine delle proprie capacità di amarsi è la pietra di fondamento di quel progetto iniziale che il nostro Io-Persona  aveva smarrito, abbandonato a causa  di traumi e limiti psicoaffettivi in cui siamo cresciuti (alimentando dentro risentimenti, rabbia, odio). Diventare consapevoli che solo se impariamo ad amarci consapevolmente possiamo sviluppare le nostre capacità di amare e di essere amati; scegliendo di liberarci dall'odio e dalle pseudo vendette psichiche, possiamo costruire  un autentico progetto esistenziale.

   Sotto la guida dello psicoterapeuta sarà possibile altresì riconoscere le nostre responsabilità per imparare a perdonarci dei nostri errori (sensi di colpa e colpe reali), per sviluppare autenticamente la capacità di perdonare gli altri.

   Liberarsi dall' odio interno e scegliere di potenziare le proprie capacità di amarsi, amare ed essere amati, nella libertà senza costrizione alcuna, significa potenziale il proprio progetto esistenziale nuovo.

leggi altro

Partecipazioni

Opere pubblicate > Libri

 

- “Realtà e sogno”, Fasano, Cs, 1975.

- “Odisseo - Edipo, mito archetipo ...”, SUR, Rm, 1984.

- “L'Altro - L'Alieno...”, Cinpsy Edition, Cs, 1988.

Opere pubblicate > Libri

 

- “Realtà e sogno”, Fasano, Cs, 1975.

- “Odisseo - Edipo, mito archetipo ...”, SUR, Rm, 1984.

- “L'Altro - L'Alieno...”, Cinpsy Edition, Cs, 1988.

- “Dalla Psicoanalisi alla Sophianalisi”,Cinpsy Edition, Cs, 1989.

- “Alpa Shungoloma - A Sud /Ovest della Bellezza Seconda”, Cinpsy Edition, Cs, 1998.

- “Innocenza e Memoria - Sul sentiero della Bellezza Seconda”, Cinpsy Edition, Cs, 2002.

- “Il Codice Simmetrico e la Cosmo-Art ( Il mito, la poesia e il sogno )”, Cinpsy Edition, Cs, 2010.

- “Racconti Africani e Presilani” , Cinpsy Edition, Cs, 2014

-“Mithos y Alturas” , Cinpsy Edition, Cs, 2018.

 

Opere pubblicate multimediali >( filmati-narrativa).

    

-  “Pianeta Terra (Anno 3003)”- Psicodramma (1986).

-  “Il paradiso si arrende”- Atto unico teatrale (1995).

-  “Terra, collina cuore” - Sognodramma (1998).

-  “Le  Valli Cupe”- Documentario naturalistico (2005).

leggi altro
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Calabria col n. 178 dal 1989

Hai avuto un appuntamento con il Dott. Enrico Giuseppe Belli?

Scrivi una recensione e parlaci della tua esperienza!

lascia una recensione

Il Dott. Enrico Giuseppe Belli non ha ancora attivato il calendario per prenotare appuntamenti online.

chiedi di attivare le prenotazioni online