Mia figlia di 5 anni ha paura di non fare bene qualcosa , di essere sgridata dalla maestra

Buonasera Scrivo in relazione a mia figlia 5anni . Non ha mai frequentato il nido e' sempre stata portata al lavoro con noi (lavoriamo in proprio) in questo grande ufficio ha sempre avuto la sua cameretta dei giochi oltre che tutta la sua famiglia sempre con lei ( mamma , papa, zii, nonni..) e ogni volta che entrava un bambino non ha mai avuto difficolta' a farlo giocare o a socializzare. all'eta di 3 anni ha cominciato la materna sebbene solo al mattino e non tutti i giorni io e mio marito ci siamo sempre scontrati su questo punto .. non avendo mai lui frequentaato l'asilo l'ha sempre ritenuto superfluo , ma pur litigando ed impuntandomi l'ho fatta frequentare almeno un po' gia' all'eta' di 3 anni...ovviamente ora con i 5 anni frequenta giornalmente e a tempo pieno la materna . La bambina e' davvero molto intelligente (ha praticamente imparato a leggere e scrivere quasi da sola, usa il computer quasi come un adulto )e' loquace con ottime capacita' di espressione e con un vocabolario che raramente si sente in bocca ad una bambina cosi' piccola... e' simpatica e gioca con tutti senza eccezione ... e' sempre stata una bambina prudente non sgomita non attacca altri bambini raramente cerca di farsi valere con le parole .. Non sa imporsi ad esempio sulle altalene lei si mette in fila ma se i bambini passano prima di lei li lascia fare .. non tocca mai a lei... spinge gli altri sulle altalene ma non tocca mai a lei farsi spingere , se lei sta pedalando su una bici e un bambino le chiede se puo' utilizzarla lei acconsente e scende dalla bici senza mai trovare il coraggio di farsi ricambiare il favore ( soprattutto se l'altro bambino dice di no..) Ha mille paure ad esempio quelle di restare sola in una stanza che sia buia oppure no.. oppure paure di non fare bene qualcosa , di essere sgridata dalla maestra ..( cosa mai succesa x altro..) Inoltre lei sfoga queste paure dando dei pizzichi alla pelle dell'adulto che in quel momento l'accompagna ( l'ha sempre fatto fin da piccolissima , ad esempio prima di dormire pizzicava la pelle del papa' o la mia..) Ho sempre pensato che prima o poi questi comportamenti sebbero scemati ma adesso mi chiedo se ho sbagliato qualcosa.. l'ho iscrtta ad un corso di ginnastica ritmica , sperando che lo sport l'aiuti ad ottenere un iniezione di coraggio ed autostima, attendo vs gentile risposta e Vi saluto Elena

Cara signora, la mia impressione è che sua figlia non abbia un grave problema psicologico, ma solamente bisogno di prendere sicurezza in se stessa. Come lei dice la bambina è stata abituata ad appoggiarsi molto a papà e mamma. Per questo è normale che abbia timore a prendere distanza e avventurarsi verso nuove scoperte. Non ha ancora raggiunto quella situazione che i cognitivisti chiamano attaccamento sicuro (attaccamento B). Per il resto, da quanto riferisce, sembra tutto O.K. Prima di portarla da specialisti e sottoporla a controlli psicologici col rischio che si metta in testa di avere qualcosa che non funziona nella mente è meglio spingerla, con calma e pazienza, a stare con altri bambini e a gestirsi con più autonomia. La scelta di inserirla in attività sportive o musicali o artistiche o quant'altro è ottima, a condizione che si tratti di attività che alla bambina dopo un po' piacciano. Ricordiamoci però che i bambini hanno bisogno di conservare del tempo libero per i loro giochi, quindi non si deve caricarli di troppe attività. saluti

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaAntonella Lauretano

Psicologa, Psicoterapeuta - Siena - Grosseto

  • Disturbi psicosomatici
  • Terapia familiare
  • Psicoterapia di coppia
  • Psicoterapia sitemica-relazionale
  • Disturbi d'ansia
  • Psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
visita sito web