Dott.ssa Francesca Solero

Dott.ssa Francesca Solero

Psicologa, Psicoterapeuta della Gestalt

Senso di irrealtà

È normale che dopo un uso pesanti di smartphone e pc (9/10 ore al giorno) possano verificarsi sensazioni di irrealtà?

Sarebbe utile approfondire cosa intende per "senso di irrealtà". E' una condizione che coivolge i cinque sensi (vista, tatto...) oppure il mantenimento dell'equilibrio? O invece è più che altro una condizione psicologico-emotiva legata ad una difficoltà nel rientrare in un mondo concreto fatto di luoghi, comportamenti e relazioni sociali? 

Sicuramente sarebbe importante soffermarsi sul "tempo": 9/10 ore di uso di smartphone e pc sono parecchie.

E' un uso lavorativo? Oppure no...

In questo secondo caso occorrerebbe capire come mai c'è un tale "attaccamento" al virtuale, comportamento che può celare qualche problema che magari può essere affrontato migliorando quindi la propria condizione di vita.

E' comunque ormai studiato e provato scientificamente che un uso eccessivo e prolungato di smatphone, tablet e pc può procurare disfunzioni e malesseri di vario tipo, nella maggior parte dei casi transitori e curabili.

Resto a disposizione per ulteriori approfondimenti.

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaAntonella Lauretano

Psicologa, Psicoterapeuta - Siena - Grosseto

  • Disturbi psicosomatici
  • Terapia familiare
  • Psicoterapia di coppia
  • Psicoterapia sitemica-relazionale
  • Disturbi d'ansia
  • Psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
visita sito web