ansia sociale

Salve, mi chiamo Luca e ho 17 anni.
Negli ultimi due mesi ho incominciato a isolarmi e a chiudermi in me stesso per evitare le situazioni sociali per paura di apparire ridicolo, inadeguato, fare la cosa sbagliata e ricevere una critica o un giudizio negativo. Non riuscendo a parlarne apertamente con nessuno ho iniziato ad andare da una psicologa e raccontarle un po' la situazione. Allo stesso tempo però, non ricevendo da lei subito delle risposte o analisi su quello che mi stava succedendo, ho incominciato a documentarmi su internet riguardo vari disturbi mentali, sintomi e cause (soprattutto riguardo il disturbo d'ansia sociale).
Ora non capisco se avendo cercato informazioni su internet questo influenza il mio comportamento sociale e la mia visione degli altri. Dovrei parlarne con la psicologa oppure lasciare che sia lei a capire se c'è effettivamente un disturbo?
Grazie

Ciao Luca

il mio consiglio è di parlare apertamente alla tua terapeuta. Se cerchi delle risposte o se non ti sono chiari gli obiettivi del vostro percorso non aver paura a chiedere ulteriori chiarimenti. Sarà lieta di dartene.

Non entro in merito al problema che porti dato che appunto sei già seguito da una psicologa che conosce la tua storia e avrà sicuramente già intrapreso una linea terapeutica.

Saluti

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web