Ridere per l'ansia

So che questa domanda c'è già, ma il mio forse è un caso particolare, nel senso che a me capita di dire delle parole che non hanno nessun senso per poi mettermi a ridere davvero di gusto, a volte persino fino alle lacrime. Questa cosa, è iniziata diversi giorni dopo che mio papà è venuto a mancare.

Buongiorno, sicuramente la perdita di un genitore è un trauma veramente importante da affrontare. Non a caso le reazioni a livello psicologico sono davvero molte e possono variare tra amnesie selettive da trauma a scompensi tipo quello di cui accenna lei. 
Si è già rivolto ad un professionista per questo problema? Credo che sia opportuno uno screening neurologico oltre che un consulto psicologico. 
Quando è avvenuto questo lutto? E quando ha iniziato a verificarsi questo fenomeno di cui parla? In quali contesti specifici? Ha notato un aumento di questa sintomatologia nel tempo o è rimasta costante? Quale èla sua situazione familiare?
Come vede le domande da fare in merito sono molte. Le consiglio di richiedere un consulto specialistico.

 

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaAntonella Lauretano

Psicologa, Psicoterapeuta - Siena - Grosseto

  • Disturbi psicosomatici
  • Terapia familiare
  • Psicoterapia di coppia
  • Psicoterapia sitemica-relazionale
  • Disturbi d'ansia
  • Psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
visita sito web