Dott. Fulvio Bianchi

Dott. Fulvio Bianchi

Psicologo, Psicoterapeuta

informazioni di contatto

Via Giuseppe Ferrari, 7 - 22100 Como (CO)

Tel: +3933... [VEDI TUTTO]

Corso Lodi, 5 - 20135 Milano (MI)

Tel: +3933... [VEDI TUTTO]

presentazione

Qualifiche e disturbi trattati

  • Psicoterapeuta individuale e di coppia ad orientamento Cognitivo
  • Specializzato in EMDR
  • Diagnosi e Assessement Psicologico
  • Counselling individuale e famigliare
  • Psicoterapia individuale con adolescenti e adulti
  • Trattamento di desensibilizzazione e rielaborazione dei traumi psicologici attraverso la metodologia E.M.D.R.
  • Ansia, attacchi di panico, fobie specifiche, ansia sociale (timidezza, bassa autostima), ossessioni e compulsioni
  • Dipendenze (alcool, sostanze stupefacenti, tabagismo)
  • Disturbi alimentari (anoressia, bulimia, obesità, fame notturna)
  • Depressione e disturbi dell'umore
  • Problematiche relazionali interpersonali, difficoltà di comunicazione
  • Problematiche familiari, conflitti genitori/figli
  • Disturbi di personalità

Presentazione

Iscritto all’ Albo degli Psicologi della Regione Lombardia n. 5908/03 dal 2000

Iscritto all’ Albo degli Psicoterapeuti. Psicologo-Psicoterapeuta, ho conseguito la laurea in Psicologia clinica e di comunità presso l’Università di Padova e sono iscritto all’Albo dell'Ordine degli Psicologi della Regione Lombardia, con il n° 03/5908.

Ho conseguito la Specializzazione in psicoterapia cognitivo comportamentale c/o SITCC di Como nel 2003

Ho conseguito una Specializzazione in mental training e psicologia dello sport C/o Psicosport di Milano.

Ho conseguito una Specializzazione in EMDR di I e II livello e Disturbi complessi

Ho conseguito una Specializzazione in PCA – Psicocorporeità analitica.

Oltre all’attività clinica, svolgo attività di formazione presso aziende e istituti scolastici, occupandomi anche di stress lavoro correlato (81/08).

In un’ottica formativo-divulgativa mi occupo di organizzare incontri aperti al pubblico aventi per tema il rapporto genitori-figli e da alcuni anni collaboro con una compagnia teatrale (gli Eccentrici Dadarò – www.glieccentricidadaro.com) in un progetto rivolto agli adolescenti ed ai loro genitori attraverso spettacoli a tema e dibattiti appositamente costruiti e sviluppati.

Per quanto riguarda l’utilizzo di tecniche di mental training, oltre alla loro applicazione in campo sportivo con atleti, mi occupo di sviluppare un progetto sperimentale di applicazione dell’imagery a soggetti ultra sessantacinquenni con paura di cadere, al fine di aiutare a sviluppare un senso di autoefficacia in grado di renderli più autonomi.

Collaboro con la LILT – Lega Italiana per la lotta ai tumori in un progetto di lotta al tabagismo con un approccio psicologico.

Il mio approccio clinico

L’approccio che utilizzo ha una base cognitivista. La psicoterapia cognitiva è una forma di terapia psicologica che si basa sul presupposto che vi è una stretta relazione tra pensieri, emozioni e comportamenti e che i problemi emotivi sono influenzati da ciò che pensiamo e facciamo nel presente.

 La ricerca scientifica, infatti, ha dimostrato che le nostre reazioni emotive e comportamentali sono determinate dal modo in cui interpretiamo e diamo significato agli eventi. Perché interpretiamo gli eventi? La spiegazione che fornisce la teoria cognitiva è che le persone hanno bisogno di dare un senso a ciò che le circonda e si organizzano l'esperienza per non essere sopraffatte dalla grande quantità di stimoli a cui sono sottoposte ogni giorno.

Il modo in cui interpretiamo la realtà dipende da come abbiamo imparato a decodificarla, quindi dalle esperienze fatte durante la vita (schemi in memoria da utilizzare nel presente e per ipotizzare il futuro). che possono essere più o meno aderenti alla realtà e più o meno funzionali al benessere della persona. Le esperienze di vita e le emozioni-pensieri derivanti costituiscono le nostre convinzioni di chi siamo, anche in rapporto agli altri.

Queste sono le cognizioni più vicine alla consapevolezza conscia e sono delle parole, piccole frasi o immagini che attraversano la mente della persona ad un livello più superficiale (es. "Sarò sempre un fallito!"). Esse sono facilmente modificabili e sono direttamente responsabili delle emozioni provate dalla persona.

Ad esempio, lo schema "Sono un incapace" può portare la persona ad avere la convinzione "Se non riesco a lavorare vuol dire che sono davvero un fallito!"; tale assunzione, infine può far emergere il pensiero automatico "Sono proprio un fallito!". Il lavoro sulle emozioni-pensieri-comportamenti che creano disagio, utilizza, oltre al colloquio clinico, alcune tecniche integrative:


EMDR

L’EMDR è un metodo psicologico per il trattamento delle difficoltà emotive causate da esperienze di vita disturbanti, con una gamma che va dagli eventi traumatici quali combattimenti, aggressioni personali e disastri naturali, ad eventi disturbanti dell’infanzia. L’EMDR viene anche usato per risolvere l’ansia da prestazione e per migliorare il funzionamento delle persone sul lavoro, in ambito atletico ed artistico.

L'EMDR è un approccio incentrato sul cliente che permette al terapeuta di mettere in moto il meccanismo di autoguarigione del paziente che stimola nel cervello un innato sistema di elaborazione delle informazioni.
L’EMDR è usato fondamentalmente per accedere, neutralizzare e portare a una risoluzione adattiva i ricordi di esperienze traumatiche che stanno alla base di disturbi psicologici attuali del paziente attraverso una migliore elaborazione delle convinzioni e dei ricordi disturbanti. Consente di eliminare o ridurre nettamente il malessere ad essi collegato.

L’elaborazione avviene attivando stimolazioni bilaterali del cervello tramite movimenti oculari o altre forme di stimolazioni alternate destra/sinistra, concordate di volta in volta tra terapeuta e cliente.

Le esperienze traumatiche possono consistere in:

  • Piccoli/grandi traumi subiti nell’età dello sviluppo
  • Eventi stressanti nell’ambito delle esperienze comuni (lutto, malattia cronica, perdite finanziarie, conflitti coniugali, cambiamenti)
  • Eventi stressanti al di fuori dell’esperienza umana consueta quali disastri naturali (terremoti, inondazioni) o disastri provocati dall’uomo (incidenti gravi, torture, violenza)
     

PCA – Psicocorporeità analitica ha un assunto di fondo, cioè che la psiche non può esistere senza un corpo che la produce. Il corpo, infatti, genera il fenomeno psiche necessario a svolgere determinate funzioni tra le quali le attività decisionali e di controllo per l’adattamento. Corpo e mente sono un tutt’uno, ed il corpo risponde in modo chiaro alle difficoltà emotive e decisionali. La psicocorporeità analitica prevede l’utilizzo di alcune tecniche terapeutiche orientate al recupero od alla conquista dell’equilibrio personale. Trova una naturale integrazione con la tecnica EMDR.

aree di competenza

  • Cura degli attacchi di panico
  • Depressione
  • Disturbi di personalita'
  • Disturbi alimentari
  • Diagnosi e Assessement Psicologico
  • EMDR
Iscrizione Ordine Psicologi Lombardia n 5908

Hai avuto un appuntamento con il Dott. Fulvio Bianchi?

Scrivi una recensione e parlaci della tua esperienza!

lascia una recensione

Il Dott. Fulvio Bianchi non ha ancora attivato il calendario per prenotare appuntamenti online.

chiedi di attivare le prenotazioni online
AREA PROMO

Dott.Damiano Piattella

psicologo clinico - Milano - Monza e della Brianza

  • Aiuto psicologico alla coppia
  • Terapia per Disturbi d'Ansia
  • Problemi di coppia
  • Tecniche di gestione dello stress
  • Disagi esistenziali
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
visita sito web