Ho interrotto i farmaci da un anno e solo adesso ho una grossa ricaduta

Salve, ho 26 anni ed ho assunto cipralex da 20mg e seroquel da 150mg per 9 anni. Ho iniziato a prenderli da quando sono andato in cura presso l’asl dopo un esperienza traumatica verificata con l’assunzione di allucinogeni. L’esperienza mi ha lasciato con disturbi di ansia e attacchi di panico. Ora ho interrotto l’assunzione di farmaci da anno. L’interruzione è andata bene fino a due mesi fà.. i miei disturbi hanno iniziato a riaffiorare (poiché non completamente affrontati) fino ad arrivare ad uno stato abbastanza grave.. e dico abbastanza anche perché faccio fatica ad ammettere la gravità della situazione, a metabolizzarla o accettarla. Infatti non sono riuscito ancora a raccontarlo a mio padre, poiché mi metterebbe solo più in agitazione. Più che altro non saprei se contattare la mia dottoressa e fargli sapere di ciò o contattare uno psicoterapeuta, in ogni caso mi risulta difficile perché speravo di essere guarito e poter andare avanti senza, ma non ci riesco più... riprendere una terapia nella mia testa ora sarebbe come “fare un passo indiretto”, anche se sicuramente non lo è. Perciò insomma non so che fare e vorrei sapere se è normale che dopo un anno intero si verificano tali ricadute e non prima, e se mi conviene riprendere la terapia farmacologica (oltre a quella psicologia) per poter almeno gestire questo momento. Grazie

Domanda posta da Davide Consolo (26 anni)

La mia risposta

Buonasera Davide,

le ricadute ci sono perché come lei stesso scrive, i disturbi riaffiorano nella mente quando non sono completamente affrontati.

Può accadere e non si deve vergognare o sentire sconfitto, le suggerisco di affrontare il problema con la sua dottoressa da un punto di vista farmacologico e di unire questo ad una psicoterapia per arrivare dove il farmaco non riesce.

Rimango a sua disposizione per ulteriori chiarimenti.

Dott.ssa Giulia Marzolo

giuliamarzolo@libero.it

Tutti gli Articoli & Risposte