Mi piace piangere e stare male

Ciao mi chiamo Elisa ho 17anni. A volte ho dei momenti di vuoto interiore, come se non provassi nulla, non lo dico a nessuno e non parlo mai quando succede, secondo me perchè non voglio aiuto, in effetti so di provare piacere nello stare male. A volte mi sdraio, metto la musica e cerco di piangere di proposito, la maggior parte delle volte funziona. Mi piace quando non provo nulla tranne un senso di malinconia e tristezza, la maggior parte delle volte succede dal nulla, nessun evento particolare che scaturisce questi momenti. Da un momento all'altro sono triste e mi piace. Ho scritto su questo sito perchè voglio sapere se sono pazza o ho qualche problema mentale

Carissima Elisa,

Essere tristi e soffrire fa parte dell'esperienza quotidiana, a 17 anni come a 25 e a 60. Se tu fossi qui con me ti direi che le nostre emozioni ci parlano e ci indirizzano, che quello che ci addolora o ci spaventa va comunque accolto e ascoltato. Tu dici di provare piacere quando stai in una dimensione di tristezza e malinconia e mi sembra, da quello che scrivi, che questo ti preoccupi. A volte è meglio stare male e sentire dolore che non sentire niente... Ho pazienti così legati alle loro emozioni negative da non lasciarle andare per non sentirsi persi, o perché hanno paura di non riconoscersi, di perdere la loro "identità" se perdono il loro dolore. Non so se è così anche per te, ti lascio degli spunti su cui riflettere e che possano rassicurarti. Un caro saluto, Giulia. 

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web