Paura di guidare/ cambiamento dell'umore/ fastidio alla testa

Salve a tutti sono Giuseppe ho 33 anni e da circa 8/9 anni soffro di attacchi di panico ... già in passato feci vari esami ma del tutto negativo... il primo attacco lo avuto nel letto durante il morbillo mi sono irrigidito e ho avuto una forte paura e il tutto è durato circa 2 minuti.... passato il morbillo da quel attacco il mio morale era a pezzi e al centro della fronte avevo un fastidio come se avevo dei nervi tirati .....non riesco a descrivere bene il fastidio, ed è stato cosi per diversi mesi... poi a mano a mano sono tornato alla normalità.... dopo un pò mi incominciarono a dare fastidio i spazi aperti accompagnati da giramenti di testa.... e a volte quando erano esagerati mi ritiravo a casa perché avevo paura di sentirmi male... e mi dava fastidio se le persone mi vedevano in quello stato...! dopo un pò sembra essere tornato tutto alla norma .... facendo delle piccole cure con le classiche gocce ecc prescritta dal mio medico.. finche un giorno stavo guidando su una tangenziale da solo... e li ebbi una forte sensazione di disagio e paura ... chiedendomi cosa mi stava succedendo raggiunto la destinazione ricordo che stavo facendo lezioni di percussioni non riuscivo a seguire il maestro in quanto il pensiero era ossessionato da quella situazione perché non mi davo pace di cosa mi stava succedendo...! finita la lezione mi rimetto in macchina e torno sulla tangenziale premetto che a me piaceva molto guidare perchè mi rilassava ! ritornando a casa ebbi di nuovo quella sensazione di paura perdita di controllo dell'auto ecc ... dopo qualche giorno riandai a fare lezione dal maestro ed ebbi la stessa cosa e da li decisi di non andare più a fare lezione... e da li è incominciato il mio calvario alla guida ... non riesco più a guidare bene soprattutto in autostrade gallerie e percorsi dove si corre di più e a volte mi da fastidio di stare in mezzo al traffico però sempre su queste strade ...! mentre in paese tutto regolare...! dopo qualche mese mi sono già rivolto a chi di dovere prescrivendomi dei medicinali ... che presi per un pò ma poi mi rifiutai perché mi mettevano troppa sonnolenza e di conseguenza non vedevo miglioramenti ..! ho fatto diverse sedute per qualche mese con lievi miglioramenti ma poi quando lasciai dopo un pò ci sono ricaduto e ad oggi non so cosa fare...! cosa mi consigliate?

Buongiorno Giuseppe, se si parla di attacchi di panico, oltre al disagio/malessere da lei descritto, in genere si presentano altri segnali quali episodi di tachicardia a riposo, sensazione di peso al petto con difficoltà a respirare, disturbi del sonno con difficoltà nell'addormentamento e/o frequenti risvegli notturni e frequenti emicranie di natura tensiva.

Se così fosse le consiglio di scrivermi a info@igorguidotti.it per fissare un appuntamento online su Skype.

Colgo l'occasione per porgerle cordiali saluti

Dott. Igor Guidotti

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Udine - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web