Dott.ssa Laura Bana

Dott.ssa Laura Bana

psicologo, psicoterapeuta, psicodiagnosta

Cosa fare se so che mia mamma tradisce mio papà?

Buongiorno,
sono ormai anni che so che mia mamma tradisce mio papà, lo so perché un giorno, anni fa, avevo il suo telefono per chiamare i miei nonni ed è arrivato un messaggio strano. Lei si è giustificata dicendo che la sua collega aveva sbagliato ed era per il marito ma da quel giorno ho fatto più attenzione alle chiamate che riceveva e purtroppo posso dire per certo che tradisce mio papà.
Non ho mai detto nulla a nessuno perché non volevo rovinare nulla, non volevo essere causa di separazioni ecc...
I miei in questi anni hanno avuto problemi di coppia mai hanno sempre risolti, sono andati anche dal terapeuta e non credo che se lei non avesse tenuto un minino a mio papà l’avrebbe fatto.
Non ne ho mai parlato a mia mamma perché inizialmente mi sono detta che non dovevo farci caso e lasciarla fare quello che voleva della sua vita ma ora sono esausta, non riesco più a sopportare le chiamate, il pensiero è tutto ciò.
Onestamente credo di non aver mai detto nulla perché non voglio che i miei divorzino, ho troppa paura di ciò.

Vorrei solo dire a mia mamma che per me va bene se lei è felice con un altro uomo, è una sua scelta io non mi intrometto, ma le vorrei chiederle solo portare rispetto Anche a noi non parlandoci al telefono quando è in casa. Può vederlo fuori, sentirlo e tutto ma in casa vorrei che fossimo noi il motivo della sua felicità e non che fosse concentrata a parlare con lui quando ci siamo io e mio papà nella l’altra stanza perché siamo noi la sua famiglia, dovrebbe stare bene anche con noi.

Non so cosa fare, vorrei un consiglio
Ho troppa paura di parlare e che possa distruggere la famiglia ma allo stesso tempo sono stanca di tutto, triste, arrabbiata e distrutta di dover tenermi dentro ciò.

Grazie in anticipo.

Carissima Maria, 

ti sono molto vicina in questo momento così delicato per te. Il grande "peso" che ti stai portando dietro da troppo tempo sta divento insopportabile da quanto capisco.

La paura che hai a parlarne è assolutamente comprensibile.

Io ti consiglierei dato che sei maggiorenne di rivolgerti ad un collega chiedendo ai tuoi genitori che hai bisogno di andare in terapia.

Vedrai che dopo sarà tutto chiaro e riuscirai con un supporto ad affrontare al meglio la situazione.

La relazione tra i tuoi genitori è cosa loro. Il tuo desiderio di vivere tranquillamente in famiglia è assolutamente legittimo!!

Qualsiasi cosa accada sappi che i tuoi genitori ti vorranno sempre bene e saranno sempre presenti. 

A volte le relazioni finiscono per tanti motivi.

Tu hai tutta la vita davanti a te. Coraggio!!! Non perdere tempo e fatti aiutare e vedrai che starai meglio!!

Un abbraccio

Cordialmente

Dott. Bana Laura

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaAntonella Lauretano

Psicologa, Psicoterapeuta - Siena - Grosseto

  • Disturbi psicosomatici
  • Terapia familiare
  • Psicoterapia di coppia
  • Psicoterapia sitemica-relazionale
  • Disturbi d'ansia
  • Psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
visita sito web