Dott.ssa Manuela Camera

Dott.ssa Manuela Camera

Psicologo, Psicoterapeuta

Con mia moglie è finita. Lei e le mie figlie non accettano che ci separiamo

Salve. Mia moglie non vuole fare più l'amore, lei mi dice che non sente più stimoli, non ha più desiderio sessuale. Siamo sposati da oltre 20 anni prima facevamo solo sesso senza preliminari perchè abbiamo due figli di cui una ha dormito con me fino all'età di 12 anni. da circa sette anni non lo facciamo più dopo che lei mi disse che non poteva più darmi quello che io desideravo e che era meglio che mi carcavo un'altra donna. Dopo un anno di visite da psicologi per cercare di salvare il matrimonio mi sono accorto che lei si vedeva con una persona del paese. da quel momento sono scattati violenti litigi non ci siamo separati per motivi economici perchè lei non lavora ed io devo pagare il mutuo della casa. Dopo questo periodo lei è andata in depressione con sensi di colpa, mentre io mi sono dedicato ad altre donne. Parlando con il suo psicologo sono venuto a conoscenza che lei non mi riconosce come l'uomo da avere un rapporto sessuale, perchè una cosa è farlo con la passione e l'innamoramento e una cosa è farlo automaticamente. Adesso lei non si fà toccere neanche con un dito, io mi sono stancato di andare con altre donne perchè quando vengono a sapere che non sono reperibile sempre intuiscono che sono già impegnato e mi allontanano. adesso con due figlie di 26 e 23 anni che vivono con noi ho la responsabilità di mandare avanti tutte le spese di casa e poi non accettano che ci separiamo. adesso lei non vuole separarsi, mi dice che tante coppie vivono come noi. Tutte le persone alle quali ho chiesto un consiglio: mio suocero, mio padre, le cognate e cognati, tutti mi hanno consigliato di farmi un'amante e di tirare avanti. Questa situazione mi crea insonnia e stress e ho una rabbia dentro che a volte desidero di picchiarla. Ciononostante se lei decidesse di curarsi (se c'è qualcosa da curare) io tornerei ad essere sereno, perchè in fondo gli voglio ancora bene.

Mi spiace ma da quello che lei scrive mi sembra che sua moglie non sia più innamorata... Forse lei vuole restare aggrappato ad un rapporto che non esiste più. Credo sia meglio che, invece di andare dallo psicologo di sua moglie, cerchi lei un sostegno per affrontare questa situazione. Può scegliere se restare aggrappato al ricordo oppure cercare di essere nuovamente felice, anche se questo potrebbe voler dire, non più con sua moglie.
domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web