Dott. Marco Di Campli

leggi (5)

Dott. Marco Di Campli

Psicologo e psicoterapeuta individuale, di coppia e familiare

informazioni di contatto

Piazzale Olimpia, 28 - 37138 Verona (VR)

Tel: 34685... [VEDI TUTTO]

Via Giotto, 20/B - c/o Centro Clinico la Quercia - 36051 Creazzo (VI)

Tel: 04445... [VEDI TUTTO]

Via Siracusa, 63 - c/o Centro Clinico la Quercia - 35142 Padova (PD)

Tel: 04445... [VEDI TUTTO]

recensioni dei pazienti

Stefania 01/08/2022 paziente verificato

Marco è molto professionale, gentile ed empatico, senza mai essere invadente.

Beatrice 03/07/2022 paziente verificato

Nel dottor Di Campli coesistono preparazione, competenza ed empatia. Mi ha aiutato in un periodo molto difficile della mia vita lavorativa e privat.a. Lo consiglio vivamente.

Agostina 18/05/2022 paziente verificato

Competente e professionale, il Dr. Di Campli si è mostrato fin da subito molto empatico, ispirando fiducia eun atteggiamento costruttivo a tutta la famiglia: portando così ad importanti risultati

presentazione

Sono il Dott. Marco Di Campli Psicologo e Psicoterapeuta specializzato in Psicoterapia Interattivo-Cognitiva e problematiche digitali. Ricevo a Verona in centro, in zona Stadio, oppure tramite telefono e videochiamata. Accolgo adulti, adolescenti e preadolescenti, coppie, genitori e gruppi.

Sono il Dott. Marco Di Campli Psicologo e Psicoterapeuta specializzato in Psicoterapia Interattivo-Cognitiva e problematiche digitali. Ricevo a Verona in centro, in zona Stadio, oppure tramite telefono e videochiamata. Accolgo adulti, adolescenti e preadolescenti, coppie, genitori e gruppi.

Oltre a ogni problematica che posso affrontare come Psicoterapeuta, mi occupo anche di uso eccessivo e dipendenze

  • da cellulare,
  • social,
  • videogiochi,
  • internet.

Oltre che come Psicologo Psicoterapeuta libero professionista, lavoro nelle scuole con sportelli ascolto per studenti adolescenti, genitori e professori, attività nella quale incontro spesso problematiche legate allo studio, l'ansia, l'orientamento e il bullismo, e anche con progetti di promozione della salute che hanno come oggetto

  • cyberbullismo,
  • affettività e sessualità,
  • comportamento alimentare e immagine corporea,
  • Sexting e Revenge Porn.

Offro consulenza a genitori, amici e partner preoccupati per l'uso che una persona cara fa dei vari strumenti tecnologici e oltre alle problematiche del mondo digitale, offro consulenza per i seguenti tipi di problematiche:

  • Disagio psicologico,
  • Genitorialità,
  • Attacchi di panico,
  • Problemi sul lavoro,
  • Ansia,
  • Procrastinazione,
  • Problemi con le relazioni,
  • Depressione,
  • Problemi scolastici (dallo studio all'orientamento),
  • Disturbi alimentari,
  • Problemi nella coppia,
  • Dipendenze,
  • Problemi dell'infanzia e dell'adolescenza,
  • Disturbi sessuali.
leggi altro

Il mio approccio

L'approccio che utilizzo è Interattivo-Cognitivo, detto anche Interazionista, ed è una metodologia all'avanguardia rispetto le problematiche odierne: si può considerare un'evoluzione degli approcci strategico, cognitivista e sistemico, ma come al solito è più della somma delle parti.

L'approccio che utilizzo è Interattivo-Cognitivo, detto anche Interazionista, ed è una metodologia all'avanguardia rispetto le problematiche odierne: si può considerare un'evoluzione degli approcci strategico, cognitivista e sistemico, ma come al solito è più della somma delle parti.

L'ho scelto perché per me è un metodo che

  • rinuncia a facili categorie e mi permette di interfacciarmi con la complessità che le questioni psicologiche pongono;
  • siccome non riduce le persone al loro problema, l'intervento viene ritagliato sulla persona. È così che si riducono le sedute;
  • è l'unico in cui mi sento di poter operare salvaguardando la mia identità e dignità professionale assieme all'identità e dignità personale di chi aiuto.
leggi altro

aree di competenza

  • Psicoterapie brevi
  • Ansia
  • Attacchi di Panico
  • Depressione
  • Elaborazione del lutto
  • Problemi di coppia
  • Problemi di autostima
  • Dipendenze (affettive, sesso, cibo, gioco d'azzardo, ecc.)
  • Disturbi alimentari
  • Disturbo ossessivo compulsivo
  • Dipendenze da internet
  • Fobie (claustrofobia, agorafobia..)
  • Problemi relazionali, interpersonali e di coppia
  • Sostegno psicologico
  • Psicoterapia individuale, di coppia e familiare

“Un uomo è libero nel momento in cui desidera esserlo” Voltaire

Formazione professionale

·        Ho svolto il tirocinio professionalizzante presso la Casa di Cura Villa Garda, centro d’eccellenza a livello nazionale per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare. Nella stessa clinica, ho svolto diverse ore presso il reparto di riabilitazione cardiologica.

·        Ho svolto il tirocinio professionalizzante presso la Casa di Cura Villa Garda, centro d’eccellenza a livello nazionale per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare. Nella stessa clinica, ho svolto diverse ore presso il reparto di riabilitazione cardiologica.

·        Ho numerose esperienze di progettazione nelle scuole, soprattutto le superiori. Alcuni esempi sono il progetto Ideale di bellezza e comportamenti a rischio con obiettivo la prevenzione dei disturbi alimentari e di altri comportamenti nocivi; il progetto Studenti attivi che promuove la partecipazione e cittadinanza attiva; il progetto Generazione Z di prevenzione al revenge porn e alla condivisione non autorizzata di contenuti intimi.

·        Dopo il tirocinio ho cominciato a rifrequentare come psicologo clinico, in sostituzione dello psicologo strutturato, il reparto di riabilitazione cardiologica della Casa di cura Villa Garda, tenendo sia delle formazioni sullo stile di vita più adatto per i pazienti, sia delle brevi prese in carico terapeutiche.

·        Ho lavorato nei centri di accoglienza per richiedenti asilo della provincia di Verona come operatore sociale dell’accoglienza. In seguito, anche in questo contesto ho assunto il ruolo di psicologo clinico, in supporto ai migranti oltre a fare il supervisore in altri gruppi di lavoro e a operatori ad essi appartenenti.

·        Intanto, ho cominciato a fare da psicologo clinico all’interno di alcuni istituti superiori come responsabile del centro di ascolto e consulenza (CIC). Contesto in cui oltre a dare supporto agli studenti, offrivo consulenza anche ai professori in difficoltà con alcune classi o con alcune situazioni particolarmente delicate.

·        A seguito del taglio a livello nazionale ai centri d’accoglienza e quindi anche alla figura dello psicologo, ho rivestito per qualche tempo la carica di coordinatore di un centro d’accoglienza particolarmente difficile a causa dalla grande distanza dai centri abitati.

·        Lasciato il campo dell’accoglienza, ho iniziato la libera professione in studio e a lavorare per la Cooperativa Sociale Azalea come educatore domiciliare per i minori e gli adulti con difficoltà psico-sociali o psichiatriche. In particolare, mi sono occupato di abbandono scolastico, ritiro sociale, dipendenze tecnologiche e disabilità cognitiva.

·        Da inizio 2021, ho cominciato a lavorare presso il Centro Clinico multidisciplinare la Quercia per lavorare nelle loro sedi del Veneto, tra Vicenza e Padova come Psicologo dell’adolescenza e delle nuove tecnologie. In questo nuovo contesto sono coinvolto in alcuni progetti di formazione dedicati ai più giovani come la Patente del cellulare e serate informative rivolte ai genitori, oltre a svolgere la consueta attività di psicologo psicoterapeuta.

leggi altro

Esperienze lavorative

·        Ho svolto il tirocinio professionalizzante presso la Casa di Cura Villa Garda, centro d’eccellenza a livello nazionale per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare. Nella stessa clinica, ho svolto diverse ore presso il reparto di riabilitazione cardiologica.

·        Ho svolto il tirocinio professionalizzante presso la Casa di Cura Villa Garda, centro d’eccellenza a livello nazionale per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare. Nella stessa clinica, ho svolto diverse ore presso il reparto di riabilitazione cardiologica.

·        Ho numerose esperienze di progettazione nelle scuole, soprattutto le superiori. Alcuni esempi sono il progetto Ideale di bellezza e comportamenti a rischio con obiettivo la prevenzione dei disturbi alimentari e di altri comportamenti nocivi; il progetto Studenti attivi che promuove la partecipazione e cittadinanza attiva; il progetto Generazione Z di prevenzione al revenge porn e alla condivisione non autorizzata di contenuti intimi.

·        Dopo il tirocinio ho cominciato a rifrequentare come psicologo clinico, in sostituzione dello psicologo strutturato, il reparto di riabilitazione cardiologica della Casa di cura Villa Garda, tenendo sia delle formazioni sullo stile di vita più adatto per i pazienti, sia delle brevi prese in carico terapeutiche.

·        Ho lavorato nei centri di accoglienza per richiedenti asilo della provincia di Verona come operatore sociale dell’accoglienza. In seguito, anche in questo contesto ho assunto il ruolo di psicologo clinico, in supporto ai migranti oltre a fare il supervisore in altri gruppi di lavoro e a operatori ad essi appartenenti.

·        Intanto, ho cominciato a fare da psicologo clinico all’interno di alcuni istituti superiori come responsabile del centro di ascolto e consulenza (CIC). Contesto in cui oltre a dare supporto agli studenti, offrivo consulenza anche ai professori in difficoltà con alcune classi o con alcune situazioni particolarmente delicate.

·        A seguito del taglio a livello nazionale ai centri d’accoglienza e quindi anche alla figura dello psicologo, ho rivestito per qualche tempo la carica di coordinatore di un centro d’accoglienza particolarmente difficile a causa dalla grande distanza dai centri abitati.

·        Lasciato il campo dell’accoglienza, ho iniziato la libera professione in studio e a lavorare per la Cooperativa Sociale Azalea come educatore domiciliare per i minori e gli adulti con difficoltà psico-sociali o psichiatriche. In particolare, mi sono occupato di abbandono scolastico, ritiro sociale, dipendenze tecnologiche e disabilità cognitiva.

·        Da inizio 2021, ho cominciato a lavorare presso il Centro Clinico multidisciplinare la Quercia per lavorare nelle loro sedi del Veneto, tra Vicenza e Padova come Psicologo dell’adolescenza e delle nuove tecnologie. In questo nuovo contesto sono coinvolto in alcuni progetti di formazione dedicati ai più giovani come la Patente del cellulare e serate informative rivolte ai genitori, oltre a svolgere la consueta attività di psicologo psicoterapeuta.

leggi altro
Iscritto all'Ordine degli Psicologi del Veneto col n. 9756 dal 2014

Hai avuto un appuntamento con il Dott. Marco Di Campli?

Scrivi una recensione e parlaci della tua esperienza!

lascia una recensione