Con mio marito ho difficoltà a fare l'amore

Buonasera, mi chiamo Antonella volevo porle una domanda; con mio marito ho difficoltà a fare l'amore, premetto che due anni fa ha avuto un adenocarcinoma all“intestino e il 4 ottobre un infarto dove gli hanno messo uno stento, eseguendo tutti gli esami x fortuna risultano tutti a posto, ma ormai nn facciamo più l'amore da due anni, ovvero ogni tanto capita ma nn riusciamo sempre perché l'erezione nn è continua, avviene ma non dura, secondo lei può essere che lui nn mi desidera più quindi è colpa mia? Perché nn mi cerca. Detto questo noi stiamo benissimo insieme, ma questa parte mancante è motivo di litigio io dico che è colpa mia che nn lo attraggono. Grazie e scusi se mi sono permessa di scrivere.

Cara Antonella, eventi come quelli occorsi tristemente a suo marito incidono spesso pesantemente sull'immagine che la persona ha di sé. I vissuti correlati spesso includono la sensazione di avere un corpo guasto, rotto, inaffidabile e traditore. Un corpo che mette in pericolo la propria esistenza e che non funziona più come prima. È ammirevole che lei si preoccupi circa la possibilità che dipenda esclusivamente da lei la mancanza di intimità, ma eccedere nei sensi di colpa non aiuterà né lei né suo marito. Probabilmente, come lei, anche suo marito è afflitto dalla colpa di non riuscire a più ad offrire ad entrambi una intimità soddisfacente. Probabilmente una parte di sé prova vergogna verso il suo stesso corpo che “non risponde più ai comandi come prima“ e prova vergogna anche rispetto all'idea che sua moglie guardi un corpo che “non funziona più“. La sua domanda esprime un desiderio ancora vivo per suo marito, ora si tratta di rimuovere le inibizioni che minano il desiderio in suo marito, facendogli comprendere che il suo corpo può offrirgli ancore tanto. Cerchi di stimolarlo a rivolgervi entrambi ad un collega. Badi bene, ENTRAMBI, per un percorso di coppia. lei non si deve addossare colpe irreali ma non deve nemmeno comunicare a suo marito che la colpa è sua e quindi solo lui debba andare a "farsi curare". Lo aiuterà certamente a ritrovare un sano rapporto col suo corpo e con la donna che tanto lo ha cuore. Spero di essere stato d'aiuto. Cordialmente.

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web