Ragazzino difficile?

Buongiorno,
Sono una mamma di tre ragazzi. Il secondo mi sta dando tantissimo problemi. Il primo ha 16 anni, il secondo 13 e la terza 12. Il secondo, sta peggiorando sempre più. Sin dalla scuola elementare le insegnanti dicevano che poteva fare di più. Ora è in terza media, e di studiare proprio non ha voglia.
Passa il tempo tra telefono e tablet, gli viene ripetutamente detto di metterli a posto ma non ascolta. Ho provato a dargli una sberla, ma visto che è più alto di me, mi è difficile. Non valgono rimproveri, né punizioni. Risponde con un tono che con i miei genitori non ho mai usato. Ho perso la pazienza. Non so più come comportarmi con lui. Vorrei si rendesse conto di come è diventato.

Salve, ho letto ciò che scrive con attenzione.

Innanzitutto mi sento di dirle che sono naturali questi momenti nell'età di suo figlio. Punizioni e castighi non sono una buona soluzione. Oltre a creare rivalità ed astio, potrebbe innestarsi il meccanismo di fare le cose di nascosto e mentire.

Provare a chiedere a suo figlio cosa c'è che non va senza essere giudicante o pressante può essere una soluzione. Avere dialoghi costruttivi è la base per capirsi meglio l'un l'altro. 

Cerchi in ogni caso di avere pazienza e fiducia e di dimostrarare il tutto a suo figlio. Se avesse bisogno di ulteriori chiarimenti o indicazioni non esiti a chiedere.

Cordiali saluti.

Maria Carmela Lavacca

domande e risposte

Dott.ssaMaria Carmela Lavacca

Psicologa - Bergamo

  • Psicologia del Benessere
  • Disturbi d'ansia
  • Disturbi dell'umore
  • Problemi di coppia
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Disturbi dell'autostima
  • Psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
  • Sostegno alla genitorialita'
  • Attacchi di Panico
  • Depressione
CONTATTAMI