Dott.ssa Maria Giuliana Rasi

Dott.ssa Maria Giuliana Rasi

Psicologo, Psicoterapeuta

Ansia per il futuro, pensieri negativi e ripetitivi

Buonasera,
Avevo sia bisogno di chiarimenti da parte di esperti sia bisogno di parlare.
Da praticamente un anno sono fidanzata con un ragazzo molto sincero, ci troviamo bene insieme, mai nessun tradimento, ottima sintonia.
Anche quando parlo di lui ad amici sono molto contenta, perché mi sento proprio fortunata.
Nell’ultimo periodo sono però successe delle cose che hanno turbato questa mia tranquillità.
C’è stato un litigio, e risolto il litigio, a una sua domanda, ho risposto con una bugia.
Per la bugia mi sono sentita in colpa fino a che non ci siamo rivisti (e sono passati un po’ di mesi), volta in cui gli ho raccontato della bugia.
Il problema è che l’aver tenuto dentro questa bugia ha alimentato in me un senso di colpa eccessivo che mi ha fatto nascere tantissime insicurezze.
C’è stato un periodo in cui ho avuto paura anche solo a parlare con qualcuno perché sentivo che qualsiasi cosa dicessi potesse essere fraintesa (e quindi la realtà dell’altro era distorta) oppure sentivo che a parole non riuscivo a esprimere al 100% un concetto.
Per questo motivo, ogni mia uscita con qualcuno era motivo di agitazione.
Ora sto riuscendo a uscire da questo blocco’ grazie a una mia amica e al mio fidanzato con cui ne ho parlato, ma capitano ancora i momenti in cui mi agito per qualcosa che dicono che gli altri dicono, perché, in modo molto pirandelliano, sento come me se ciascuno avesse delle microverità che io non potrò capire.
Oltre a ciò, temo qualsiasi situazione in cui bisogna prendere una decisione.
Già prima sentivo angoscia a riguardo, ma ci scherzavo su.
Per rimanere in termini filosofici, sentivo l’angoscia di Kierkegaard, ovvero quella che si pone davanti a una scelta: di fronte a una scelta si è angosciati perché il prendere una decisione implica il rinunciare a qualcosa.
Ora questa sensazione di angoscia’ la sento non solo per le scelte future da prendere, ma anche per quelle già prese.
Sono spaventata della scelta’ delle persone che mi circondano, perché con queste persone potrò litigare.
Quindi si allontaneranno, e io rimarrei sola perché ho investito molto nel rapporto con loro (sono una persona socievole, ma che stringe pochi rapporti profondi).
Allo stesso tempo temo la scelta dell’università, perché magari potrò rendermi conto che non è la mia strada (per quanto sto facendo quello che ho sempre voluto).
Insomma, temo che in un futuro, tutto quello che io ho ora, possa non esserci più.
E questa cosa mi spaventa, come mi spaventano le cose inaspettate o i cambiamenti.
I cambiamenti li ho sempre un po’ mal sopportati, perché dovevo sempre avere la situazione sotto controllo.
Poi, come scritto nel titolo, ho spesso pensieri ripetitivi che mi estraniano dalla realtà. Tipo: una persona mi fa un commento e io me lo ripeto a tal punto che mi sembra vero. Oppure ancora, penso che se il mio carattere è frutto delle mie esperienze, allora io senza le esperienze non sono nulla: non riesco bene a distinguere cosa sono.

Carissima, è un problema che conosco bene. Anche io sono stata un po' troppo mentale e ho avuto a che fare con la filosofia. Non c'è come sempre una risposta univoca alla sua domanda. Le posso dire che mi ha colpito la sua difficoltà con la sincerità "assoluta" che sento come nociva soprattutto per chi si chiede questo traguardo irraggiungibile... Dietro le quinte intravedo problemi molto più umani e terreni, risolvibili quando ci si guarda un poco dentro con l'aiuto di qualcuno che ci fa da specchio e ci aiuta ad uscire dai loop in cui ci infiliamo con auto analisi troppo impegnative e forse impossibili.

Non so se posso esserle stata d'aiuto, credo che una persona terza a tutte le relazioni della vita ordinaria sarebbe forse più utile. Se crede può trovare i mie riferimenti su internet, anche per un colloquio on-line.

Tantissimi auguri e non si preoccupi più del necessario!

Un caro saluto

Dott. Giuliana Rasi

 

 

 

 

domande e risposte articoli pubblicati
AREA PROMO

Dott.ssaAntonella Lauretano

Psicologa, Psicoterapeuta - Siena - Grosseto

  • Disturbi psicosomatici
  • Terapia familiare
  • Psicoterapia di coppia
  • Psicoterapia sitemica-relazionale
  • Disturbi d'ansia
  • Psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
visita sito web