Dott.ssa Mariamanuela Pacelli

Dott.ssa Mariamanuela Pacelli

Psicologa, Psicoterapeuta psicoanalitica

Rapporto figlia e nuovo compagno

Buona sera.
Ho 36 anni, sono separata mamma di una bimba dolcissima con l uomo che pensavo fosse l uomo della mia vita. 13 anni di relazione, una figlia di 4 anni poi il matrimonio, e... dopo due mesi dal matrimonio ho drasticamente cambiato tutto...mi sono innamorata follemente di un altro...ho cercato in tutti i modi di togliermelo dalla testa...per lei ...mia figlia! Il solo pensiero di mandare a rotoli tutto il suo castello la sua famiglia mi faceva mancare il fiato...ma alla fine ho preso la decisione. Ho lasciato mio marito! All'inzio non è stato per niente facile non sapevamo come dirglielo poi abbiamo deciso che giustamente doveva sapere la verità quindi io mi sono presa la colpa di tutto e mi andava bene così era la verità. sono andata in una casa in affitto ho fatto di tutto per far star al meglio mia figlia una sua cameretta e ci siamo ritrovate piano piano l avevo delusa e volevo farle capire in tutti i modi che la mamma c'è e ci sarà sempre. Il problema ora dopo due anni è il rapporto tra il mio compagno e lei. All'inizio lo aveva accetto in qualità di amico di mamma. Lo cerca continuamente lo chiamava a casa per cena...siamo andati a farci una piccola vacanza noi 3 io ero felicissima emozionata..e lui..è una persona fantastica rispetta i suoi tempi non è mai troppo ...in tutti sensi ed io sono sempre più convinta della mia decisione!!ma da quando lei ci ha finalmente chiesto se eravamo fidanzati...tutto è cambiato...quel si ..siamo fidanzati...ha rovinato tutto. Ora ha sei anni e non lo vuole più vedere. Appena parlo di lui si arrabbia dice che non sono più amici e con me che è arrabbia perché pensava che io amassi solo lei. Premetto che con il padre abitiamo a 5 minuti a piedi di distanza il rapporto è buono abbiamo trovato un ns equilibrio e lo vede spesso...non so come poterla tranquillizzare non so che cosa è meglio..vorrei capisse che io ci sono e ci sarò sempre anche se ci sarà qualcun altro al mio fianco. Ho paura di sbagliare e visto che lei era la mia più grande paura vederla cosi mi toglie la forza. Cerco di parlarle sempre ma lei non vuole dice che se pensa a lui pensa a cose brutte. Spero di essermi fatta capire. Grazie

Cara Paola, 

penso che sia importante spiegare bene alla bimba che l'amore ha forme diverse e che quello di una mamma è unico e non somiglia a quello per un fidanzato. Per cui, in effetti, come ama la sua bimba, lei non ama nessun altro.

E' importante che lei cerchi di parlarle, come già fa, continui su quella strada, sua figlia capirà che su di lei potrà contare. Le dimostri anche nei comportamenti, quell'amore, quell'esclusività che chiede. Avere attività solo vostre potrebbe essere di aiuto, per accompagnarla nel suo cammino.

Se dovesse avere necessità, Paola, non esiti a chiamare.

Un caro saluto.

Dott.ssa Mariamanuela Pacelli

Ricevo in presenza e online a Medicina (Bo)

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web