Odio il mondo Odio questa società

Ciao, sono lisa. Per quanto io ami disegnare, disegno solo cose tristi. Non sono più in grado di disegnare un espressione realistica. I miei disegni sono pieni di sangue, morti , persone se parti del corpo . I miei personaggi hanno sempre un espressione disperata , piangono, oppure fredda senza emozioni . Io sono spesso il soggetto dei miei disegni . Mi sono disegnata morta , impiccata, senza arti, piangente, disperata, o fredda senza espressione. Mi caratterizzo però con un disegno in particole . Io che ho un buco nella pancia , il “ vuoto “ . Mi sono data come nome d'arte “ ricordo vuoto “ . Non disegno questi disegni a caso . Sto male. Mi trovo male nella mia classe . Anzi li odio. Solo una o due persone mi stanno simpatiche. L'anno scorso ero quella presa di mira . Ero strana , senza molta personalità, mi vestivo a caso . Poi cambiai. Anzi no, mi avvicinai a me stessa. Mi trasformai in quella che ero o volevo essere . Mi sono rasata i capelli da un lato, tinta un ciuffo , mi vesto di nero. Indosso sempre guanti senza dita e anelli a forma di teschio. Adoro tutte quelle cose che centrano con la morte, teschi , o almeno fanno parte dei miei disegni e della mia mente . Sono diventata aggressiva e sfacciata. E a dire la verità sono un libro aperto. Però quando le persone guardano il mio blocco da disegno non cercano di aiutarmi o almeno chiedermi perché sto male. Forse nemmeno lo capiscono . CI VUOLE TANTO A CAPIRE CHE UNA CHE SI DISEGNA MORTA STA MALE ? io sono vuota . O almeno sento dentro di me un dolore fortissimo , di qualcosa che ho dimenticato . E vorrei almeno saperne il motivo . MI UCCIDE . Odio il mondo Odio questa società È fatta apposta per discriminare tutti quelli come me. ORA IO CHIEDO AIUTO . Mi sono tagliata . Ho provato a suicidarmi . Ci ho pensato molte volte . L'unica cosa che mi porta avanti è il mio sogno ( mangaka ) . Ma potrei non resistere . Forse un giorno starò bene Forse..

Cara Lisa,

le tue parole sono molto forti e cariche di disperazione. Sei stata molto chiara sulla tua richiesta di aiuto e sul fatto che stai male. Secondo me questo post che scrivi non arriva per caso. Hai dovuto cercare su internet, trovare questo sito e scrivere. E' un'azione carica di intenzionalità e determinazione, quindi penso che sia il primo passo sul fare quello che occorre per stare meglio. Ti direi tante cose da fare ma non posso conoscere bene la tua situazione e quanto hai già provato a fare, ad esempio nel provare ad avvicinarti a qualcuno con cui aprirti per farti ascoltare o se invece non hai mai trovato spazio tra le persone che conosci. Forse lo sai già ma quello che ti sta accadendo va necessariamente approfondito all'interno di un percorso che ti aiuti ad affrontare tutto questo. Hai 13 anni e mi chiedo se la tua famiglia conosca bene questa situazione. Il primo passo da fare, se ci riesci, è aprirti con loro chiedendo di cominciare un percorso psicologico, magari con uno psicologo della tua zona. 

Altrimenti a Empoli esistono sicuramente dei centri di ascolto per i minori in difficoltà dove c'è il massimo della tutela della privacy e della riservatezza. Sono Centri di Consulenza Giovani gratuiti sparsi sul territorio toscano.

Se hai bisogno di una mano ad individuare la situazione giusta per te scrivimi pure. Rispondendo a questo posto o anche con un messaggio privato. Sarò lieto di aiutarti.

domande e risposte articoli pubblicati

Dott.Martino Miccoli

Psicologo, Psicoterapeuta - Reggio nell'Emilia

  • Disturbi psicosomatici
  • Stress e disturbo post-traumatico
  • Psicoterapia ad indirizzo cognitivo comportamentale
  • Preparazione mentale nello sport
  • Attacchi di Panico
  • Ansia
  • Disturbi d'Ansia e dell'Umore
  • Terapia per Disturbi d'Ansia
  • Disturbo d'attacco di panico
  • Disturbi dell'umore
  • Percorsi di elaborazione del lutto
  • Disturbi dell'autostima
CONTATTAMI