Dott. Miro Moretti

Dott. Miro Moretti

Psicologo, Psicoterapeuta

Come reagire e correggere questo atteggiamento?

Salve, Abbiamo una bambina di quasi 5 anni, molto intelligente, affettuosa ed estroversa. Quasi un anno fa ha avuto un nuovo fratellino. Tutto bene, a parte che negli ultimi giorni quando la rimproveriamo o si arrabbia, lei ci risponde con frasi del tipo: “Vai via non sei piu il mio papa´/mamma“, o addirittura “Voglio che tu muoia“! Potete capire che specialmente quest´ultima frase ci ha colti molto di sorpresa, facendoci stare molto male. Vorremmo capire il perche´ di queste parole, dove abbiamo eventialmente sbagliato e sopratutto come reagire e correggere questo atteggiamento. Grazie, Saluti

Buongiorno Achille, vi rispondo tenendo in considerazione le informazioni che avete fornito attraverso il breve testo di richiesta. Innanzi tutto vorrei rassicurarvi sul fatto che la rabbia è un sentimento "normale" per i primi figli che vivono l'arrivo dei secondi: le attenzioni dei genitori (e degli altri in generale) si dimezzano, così come gli spazi, i giochi, ecc. È buono che questa rabbia venga espressa cosicchè voi possiate valutarne l'intensità e abbiate la possibilità di spiegare alla bimba che l'arrivo del fratellino non ha modificato il bene che le volete. Spiegatele che mamma e papà si devono dedicare al piccolo che ne ha bisogno e cercate di includerla anche in attività con il fratellino così da facilitarle un buon legame. Voglio rassicurarvi sul fatto che la sua rabbia non è determinata necessariamente da un vostro errore ma dalla gelosia verso il nuovo arrivo e dalla privazione conseguente. L'importante è che leggiate dietro quella rabbia la paura di un vostro allontanamento così da non correre il rischio di rispondere con altrettanta rabbia che non farebbe altro che confermare la sua paura. Spero di essere stato di aiuto. Per qualunque necessità contattatemi senza problemi.

domande e risposte articoli pubblicati
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Udine - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web