Dott. Paolo Zucconi

Dott. Paolo Zucconi

Neuropsicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo

Ho 46 anni e ho problemi di gelosia

Buongiorno, ho 46 anni, sono un uomo che “soffre” un po' di problemi di gelosia. Non ho un comportamento ossessivo di controllo nei confronti della mia compagna o coercitivo nei suoi confronti ma vivo malissimo ogni occasione in cui lei si relaziona con altri uomini per lavoro o semplicemente tra amici. In un certo senso è come se vedessi in lei sempre un’attenzione nei confronti di altri e mi innervosisce molto che altri uomini la guardino e le diano relazione. Lei ha un comportamento normale, una normalissima vita di relazione, sono io che vedo cose che obiettivamente non hanno motivo di scatenare certi atteggiamenti in me. Spesso non manifesto alcun atteggiamento ma varie volte invece mi escono battute velenose nei suoi confronti o accese discussioni verbali….questo è un problema per me perché non mi fa vivere bene il rapporto e condiziona lei perché è molto infastidita da questi miei atteggiamenti quando non riesco a contenerli. Naturalmente il primo che soffre sono io perché vorrei riuscire a essere più sereno e non vedere “pericoli” ad ogni angolo o in ogni uomo con cui lei parli o con cui possa avere a che fare nella vita di tutti i giorni. Ho provato in ogni modo da solo a far leva sulla fiducia che provo nei suoi confronti ma non riesco a liberarmene. Questa “gelosia” che provo è un leit-motiv da diverso tempo nella mia vita, visto che ha contraddistinto anche altre storie prima di questa. Non so se sia il caso di rivolgermi ad uno psicoterapeuta, visto che mi sono stancato di questa situazione voglio risolverla una volta per tutte ma non so proprio a chi potrei rivolgermi. Dopo qualche ricerca sul Web, video che ho visto su alcuni canali Youtube, sono rimasto colpito dalla ipnoterapia, non so se potrebbe funzionare nel mio caso. Voi cosa ne pensate? Ringraziandovi per l’attenzione, rimango in attesa di un consiglio. Cordiali saluti.

Egregio signor Marco.

l'alternativa alla consulenza specialistica  personale (sempre molto più efficacie , soprattutto se mirata e personalizzata) è la cosidetta "consulenza psicologica a distanza". ("che cosa ne pensate?") L'alternativa è il nulla.

A volte tale consulenza è offerta telefonicamente e a volte tramite email dopo avere ben conosciuto il problema nei suoi particolari.

Cordialità

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web