Dott.ssa Raffaella Deamici

Dott.ssa Raffaella Deamici

Psicologa, Psicoterapeuta

Non sopporto il tradimento di mia madre

Ciao,

ho 18 anni e sopporto da 11 anni il tradimento di mia madre. Fin da quando avevo 7 anni sono a conoscenza del fatto che mia mamma tradisce mio padre, con uno che una volta ha addirittura finto di essere lui mio papà.

Mia madre ora dice che tra loro é finita e si sentono come amici, ma io non le credo perché ci sono giorni in cui sta via pomeriggi interi e quando le chiedo dove é stata una volta mi dice un posto e il giorno dopo quando le rifaccio la domanda risponde un’altra cosa.

Lei ha poi aperto un conto corrente con lui all’insaputa di mio padre (ho scoperto che il cointestatario era lui perché l’ho letto mentre mia mamma leggeva una lettera dalla banca). Delle volte esce con lui a fare shopping, fare la spesa, fare visite mediche quando lei dovrebbe fare queste cose con mio padre.

Lei va molte volte a casa sua e mi ha detto che in realtà aiuta la sorella non lui, bugie.

Io questa cosa non la sopporto più e piango sempre piú spesso per questo, ma non solo. Infatti mio padre si sta lasciando andare sia con il cibo sia nell’aspetto perché sente di avere fallito in tutto e io non sopporto piú!

Mio padre non dice nulla per evitare le litigate (che sono avvenute innumerevoli volte) che mi fanno stare malissimo e vuole anche evitare il divorzio perché il suo desiderio é quello di una famiglia unita.

Buon giorno Martina, 

Il tuo pianto sempre più frequente dice molto del tuo malessere, protratto per anni.... Tuo padre e tua madre nell'intento di proteggerti, ti nascondono la realtà dei fatti, che tu hai già capito da anni...  Cosa sarebbe meglio per te? Dentro ad una famiglia in crisi c'è sempre la speranza del ritorno alla normalità, ma questo non è avvenuto, per anni... Forse una terapia di coppia poteva essere utile anni addietro, forse un sostegno alla genitorialita' sarebbe necessario ora affinché loro capiscano quanto male ti stanno provocando, pur senza volontà o consapevolezza .. E sarebbe utile anche un supporto alla tua lecita fragilità, in una situazione così complessa, in cui sei tesa tra il desiderio di riavere la tua famiglia unita, e l'esame di realtà che ti dice il contrario... Ti nega questo desiderio...

Spero riuscirai a trovare la tua strada verso la risoluzione dei tuoi enigmi interni, delle tue continue lacrime ..

 

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Udine - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web