Soffro di eritrofobia

Salve, mi chiamo Francesca e soffro di eritrofobia praticamente da quando ho memoria, il fatto è che la situazione peggiora ogni giorno di più, arrossisco per ogni minima stupidaggine, e cosa ancora più grave è che inizio a sudare freddo e a non capire più nulla,vorrei solo che quella particolare situazione così imbarazzante finisca al più presto, ma non è così, e questo pensiero non fa altro che peggiorare tutto, nei casi peggiori inizio anche a tremare.ho 33 anni e questa fobia mi sta letteralmente invalidando la vita,quando posso evito di uscire, anche con i miei amici di sempre ho difficoltà,so che parte tutto dalla testa che dovrei cercare di reagire ma tra il dire e il fare c'è una fobia di mezzo che prende le decisioni per me.Non so come ma vorrei che qualcuno mi aiutasse a iniziare un percorso di rinascita, una vita senza dover pensare a come evitare di arrossire.Grazie a chiunque vorrà rispondemi

Buon giorno,

lei parla di una fobia con cui convive da molti anni e che ora inizia a condizionarle la vita. Proprio quando un disturbo inizia ad essere così pervasivo ed invasivo è giusto affrontarlo a testa alta e di petto rivolgendosi ad uno specialista.

Una fobia può essere il prodotto di un trauma vissuto al quale poi si sia associato un evento/ uno stimolo/una senazione che è diventato poi la fobia stessa. È chiaro quindi che il lavoro psicologico che l'aspetta per far fronte alla sua fobia, cercare di contenerla e al fine eliminarla è lungo e sicuramente non semplice ma vista la sua giovane età e l'intensità con la quale ora si presenta il disturbo direi che può solo migliorare!

Mi sento di consigliarle uno spicoterapeuta della scuola cognitivo-comportamentale perchè è loro prassi occuparsi anche e soprattutto di estinguere le fobie.

Rimango a disposizione per qualsiasi altro approfondimento.

Cordiali saluti.

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web