Come si può reagire al non rapporto genitoriale?

Da circa 10 anni ho un forte disturbo nel rapporto con mia madre
Lei e mio padre si son separati 10 anni fa da li con lui nn ho piu rapporto ma con mia mamma anche se c'è è difficile
Lei c'ha sofferto molto e spesso mi parla al plurale paragonando le mie azioni alle sue....cioe se son incazzata ecco son egoista e indisponente..... Nn mi ascolta e se le faccio notare qualcosa ecco io con la mia strafottenza la indispongo
Vivo da sola ma ogni giorno ci son almeno 2 chiamate solo x sentirci.... Io son single ho un lavoro che mi occupa molto, per fortuna e tanti amici
Nonostante tutto credo di esser una persona stabile ma questa situazione nn mi è piu possibile gestirla....io vorrei aver un rapporto madre e figlia sereno ma nn so davvero come fare

Buonasera, come si sa non sempre il rapporto con i propri genitori è di facile gestione, ma in molte occasioni diventa essenziale saper mettere dei confini e spesso devono essere gli stessi figli a farlo. La domanda che lei porta dovrebbe essere però considerata all'interno della sua storia di vita in quanto ognuno di noi è un singolo con determinate caratteristiche non generalizzabili.

Per informazioni 

Mi contatti.

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaAntonella Lauretano

Psicologa, Psicoterapeuta - Siena - Grosseto

  • Disturbi psicosomatici
  • Terapia familiare
  • Psicoterapia di coppia
  • Psicoterapia sitemica-relazionale
  • Disturbi d'ansia
  • Psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
visita sito web