Vorrei che ogni tanto mi dedicasse qualche attenzione sessuale e che mi facesse sentire bene con il mio corpo

Salve, sono una donna di 43 anni, un'artista conosciuta. Dopo un periodo di 10 anni vissuto senza alcuna relazione sessuale, sto in questi ultimi due anni con un cinquantanovenne, artista, separato, con debiti, nullatenente e che al momento mantengo a casa mia. Lui studia il modo di uscire dalla crisi al computer facendo il webmaster. Ci siamo conosciuti tramite un social 2 anni fa. Siamo stati folgorati entrambi da quante cose ci accomunavano ( però, durante le nostre chiacchierate in webcam, lui mi diceva sempre che gli sarebbe piaciuto trasformarmi fisicamente. In effetti, anche se sono una bella donna di viso, il corpo è troppo pesante e sfatto). Decisi comunque di prendere l'aereo per vederlo di persona. Ci siamo trovati subito bene, anche se sessualmente non abbiamo brillato. Durante il periodo di convivenza nel suo paese abbiamo anche avuto assieme delle avventure sessuali con altre persone (lui, a suo dire, non smetterebbe mai di farlo con le donne che reputa attraenti). Io ho provato per curiosità. Comunque, quando ci siamo trasferiti nel mio paese, lui non ha partecipato e non partecipa alle normali cose quotidiane della casa. Dopo un periodo di scarsa sessualità e a suo dire di giustificazioni riguardo il fatto dello stress dovuto alla separazione, non abbiamo più fatto sesso da circa 6, 7 mesi, a parte il sesso orale che solo da parte mia c'era. Non so se effettivamente sia dovuto al fatto che io non mi sia “trasformata“ in quello che voleva lui, oppure sia dovuto allo stress del processo di separazione che sta affrontando, oppure al fatto che non ci siano delle avventure sessuali con altre persone che stimolino le sue fantasie. Lui è sessualmente ambivalente. Gli piacciono i travestiti e si farebbe sodomizzare. A me tutte queste sue pratiche non dispiacciono, ma vorrei che ogni tanto mi dedicasse qualche attenzione sessuale e che mi facesse sentire bene con il mio corpo...ma so che è stato difficile con tutti gli uomini che ho avuto. Lui dice di amarmi profondamente e non ha mai amato nessun altra donna in questo modo. Come mi devo comportare? Grazie. Cristina

Buongiorno, la sua storia sembra sia iniziata con una grande voglia di sperimentare, di conoscere e di condividere un mondo, col suo partner, fatto di stimoli artistici e sessuali. La lusinghe e le promesse di vitalità e cambiamenti hanno dato spazio ad una quotidianità grigia e forse troppo comune per un animo così artistico come il suo. Da come scrive è evidente che sia capace di una buona comunicazione e allora le chiedo come mai non riesce a domandare al suo compagno il perché dei suoi comportamenti e delle sue assenze ? Non può lei trovare delle risposte che riguardano la volontà e i comportamenti di un altra persona. Corre il. Rischio di farsi delle fantasie che non hanno corpo. Forse dovrebbe trovare un canale comunicativo ed espressivo che le permetta di esprimere i suoi bisogni senza però attaccare o giudicare le modalità del suo partner così da avviare uno scambio rispettoso e attento ai bisogni di entrambi. Qualora non riuscisse in questo intento c'è sempre la possibilità di chiedere aiuto ad un terapeuta che vi aiuti a trovare un dialogo costruttivo. E capire cosa si è bloccato nella vostra relazione. Un caro saluto 

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaAntonella Lauretano

Psicologa, Psicoterapeuta - Siena - Grosseto

  • Disturbi psicosomatici
  • Terapia familiare
  • Psicoterapia di coppia
  • Psicoterapia sitemica-relazionale
  • Disturbi d'ansia
  • Psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
visita sito web