Ho tradito il mio ragazzo con il mio ex

Salve, sono Marta ho 22 anni.
Ho tradito il mio ragazzo con il mio ex.
Ho riferito subito l'accaduto, ma ora sono confusa, non so più cosa mi manca se voglio continuare la relazione, ritornare con il mio ex.
Ho tradito la fiducia di un ragazzo meraviglioso che mi ha aiutato nei momenti più difficili della mia vita, ho sempre considerato il tradimento come una cosa sporca, per questo mi faccio schifo, non riesco ad accettare che io abbia fatto una cosa del genere... perché ho fatto una cosa del genere? Perché se accanto avevo una persona che tutti vorrebbero al loro fianco? Perche continuo a fare del male alla gente? Non me lo spiego. Ho paura, ho freddo dentro...sono confusa instabile, vorrei solo piangere sparire, cancellare tutto.

Ciao Marta, capisco essere un momento di grande difficoltà. Hai fatto qualcosa che sai aver recato danno ad una persona a cui vuoi bene e non sai cosa vuoi in questo momento. L'unico consiglio che posso darti via chat senza conoscerti, è che quando si tradisce c'è sempre un motivo dietro. Questo non vuol dire che sia la cosa migliore tradire, ma solamente che se sei arrivata a farlo puoi cercare di capire perché. Questo può aiutarti a comprendere meglio cosa vuoi adesso. Per quanto riguarda il dolore che provi nell'aver causato disagio ad una persona che ami o hai amato: purtroppo il dolore non si può cancellare, il fatto che ti senti così è però indicativo di quanto tu tenga a questa persona e che forse non vuoi più agire in questa maniera. Frustarti per quello che hai fatto non ti aiuterà più di tanto ad andare avanti. Quello che può aiutarti è cercare di capire se vuoi trovare un modo diverso di comportarti in questa e future relazioni sentimentali e in che modo puoi farlo. Ti mando un grosso in bocca al lupo. 

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaAntonella Lauretano

Psicologa, Psicoterapeuta - Siena - Grosseto

  • Disturbi psicosomatici
  • Terapia familiare
  • Psicoterapia di coppia
  • Psicoterapia sitemica-relazionale
  • Disturbi d'ansia
  • Psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
visita sito web