Dott.ssa Valentina Dacquisto

Dott.ssa Valentina Dacquisto

psicologa, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale

Bambini in vacanza con i nonni: è giusto?

Buongiorno, sono mamma di tre bimbi di 5,4 anni e 22 mesi. I bimbi non sono mai andati al nido e me ne occupo io a tempo pieno. Abitiamo vicino ai nonni e ogni anno passiamo un mese in vacanza tutti insieme quindi pur non stando tutto il giorno con loro hanno con questi nonni molta confidenza. Da quando avevano 15 mesi ciascuno è stato al mare d'estate con i nonni da solo (a volte singolarmente a volte in coppia con un fratello) per diversi periodi. Siamo partiti con 1 settimana fino a un max di 20gg. Un'estate ad esempio è capitato stessero 10 giorni a inizio Giugno, poi 10 a fine Luglio, poi 20 a Settembre. Hanno sempre espresso gioia e serenità, non c'è mai stato nessun problema, capriccio o ansia durante questi periodi di separazione, durante i quali avevano i loro giochi preferiti, i pupazzi intrisi del mio profumo e io telefonavo sempre tutti i giorni per sentirli e ripetergli quanto li amavo e pensavo. Ovviamente questi periodi si aggiungevano (e non sostituivano) alle vacanze passate poi con mamma e papà. Da quando sono stati in grado di parlare (2 anni e mezzo) gli ho sempre chiesto prima se erano contenti di andare e mi hanno sempre detto di si. Ho sempre pensato 1) meglio al mare che ad annoiarsi in città 2) fanno nuove esperienze 3) da tanto piccoli hanno poco il senso del tempo quindi si rendono meno conto di quanto passa 4) si raffrontano con un ambiente sempre famigliare ma diverso (es un diverso rito della nanna,qualche regola differente) sentendo che si può stare bene lo stesso 5)creano legami con i nonni. Quest'anno per la prima volta quello di 4 mi ha detto che non aveva voglia e la bimba di 5 che preferiva stare con me così semplicemente non sono andati. La motivazione espressa è che io li coccolo e li vizio di più (vero sono presente e facciamo spesso cose insieme) non per motivi particolari. Ora leggendo però in rete vari articoli di psicologia vedo che si parla di non lasciare i bimbi in vacanza con i nonni prima dei 6 anni, qualcuno parla di addirittura 9 anni...e mai più di una settimana di seguito. E leggo di tante mamme indecise sul da farsi. Ma allora io ho sbagliato? Come è giusto comportarsi? Grazie

Buonasera Sandy, Il suo articolo mi ha molto colpita, traspare la sua voglia di ricoprire il ruolo genitoriale nel miglior modo possibile e di essere una importante figura di riferimento per i suoi bambini. Mi ha anche colpita la sua attenzione ai figli, alla loro individualità, ai loro bisogni pur consentendo di fare nuove esperienze che possano arricchirli e aiutarli in futuro. Pertanto mi sento di dirle che sì, è senz'altro importante leggere, informarsi, confrontarsi con altri genitori in merito ai bisogni evolutivi dei propri figli, ma è altresì indispensabile fare ciò che fa lei con estrema naturalezza: passare del tempo con i suoi figli, ascoltarli. Solo ascoltandoli si può capire cosa è giusto per loro. Spero di esserle stata utile. Le auguro una buona serata

domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaPamela Rigotti

Psicologo, Psicoterapeuta - Udine - Gorizia

  • Disturbi alimentari
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia di coppia
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Trattamento dei traumi con tecnica E.M.D.R.
  • Depressione
visita sito web