Dott.ssa Virginia Oldoini

Dott.ssa Virginia Oldoini

Psicologo, Psicoterapeuta

Mia figlia di 5 anni disegna delle X alle finestre e la porta della casa e della soffitta molto piccole

Scusate se non ho scritto l'età di mia figlia. Mia figlia ha cinque anni. Siccome io e suo padre siamo separati in casa da circa due anni e mezzo e adesso lei sa questa cosa e addirittura poche settimane fa mi chiede quando babbo andrà via da casa e continua il discorso dicendomi che se babbo andrà via da casa tanto a lei non cabierà niente avrà il suo babbo quando vuole e la sua mamma quando vuole, però dice che se va via io posso trovare qualcuno che amo e che mi ama e fargli un fratellino. Però da quando è venuta fuori tutta questa storia lei disegna sempre queste case con il tetto bassissimo con queste X alle finestre e negli ultimi giorni ci disegna anche la soffitta (che non aveva mai disegnato prima) e disegna la porta della casa e della soffitta molto piccole. Può avere un significato questo?

Gentile Signora,

immagino che in questo momento sia preoccupata per le reazioni di sua figlia rispetto al cambiamento che sta avvenendo nella vostra famiglia.

I disegni di sua figlia potrebbero avere a che fare con l’elaborazione della separazione. La casa può rappresentare il suo mondo interno e/o la sua famiglia, il luogo familiare. Le x sulle finestre e le porte piccole potrebbero essere un segnale di un vissuto di chiusura, da finestre “sprangate” e porte piccole poco può entrare o uscire. La soffitta può rappresentare un luogo segreto ma anche, essendo anche un elemento nuovo dei suoi disegni, il cambiamento che sta vivendo. Oltre ai disegni bisogna vedere come sua figlia sta vivendo la separazione. Che segnali manda? Per esempio fa domande a lei o al padre? Comunica le sue preoccupazioni? Tende a chiudersi oppure a fare la bambina “brava” e saggia? E’ naturale che per la bambina sia un momento difficile, un cambiamento da elaborare. In questi momenti è importante come il genitore reagisce e quanto è disponibile a parlare con il figlio (con parole adatte ad un bambino) e a lasciare che il bambino possa esprimersi.

Lei e il padre potete fare molto per aiutarla a vivere questo cambiamento il meglio possibile.

Scriva ancora se avrà altri dubbi o preoccupazioni.

domande e risposte articoli pubblicati
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web