Mio figlio sa che il padre lavora lontano

Buon pomeriggio sono una mamma un po' in ansia per il proprio bimbo di due anni e il motivo e' il seguente: 7 anni fa mi innamorai del mio ex marito e per amore mi trasferii giu in sicilia e dopo 6 anni di matrimonio, dal quale e' nato il nostro amore piccolo, per motivi diversi ci siamo resi conto entrambi che il nostro amore era finito e con estrema serenita' ci siamo separati. Ovviamente io e il mio bimbo di 1 anno siamo tornati al nord, a casa dei miei genitori ( che per fortuna hanno una casa grande) , siamo separati da 1 anno, i nostri rapporti sono buoni ( parlo di me e del mio ex) , il padre viene su un week end si e uno no, e quando sale viene ospitato a casa nostra per dargli la possibilita' di stare 24 ore su 24 con il piccolo. Mio figlio sa che il padre lavora lontano e lo rassicuro sempre che suo ritorno e cosi facendo non piange piu quando il padre riparte. Non gli ho detto la verita' perche' mi sembra ancora piccolo per capire certe cose, anche se ha iniziato a pormi tantissimi " perche' " su me e suo papa', ai quali rispondo sempre con il sorriso ( ma dentro mi sento male perche' mi sembra di avergli tolto il sogno della famiglia). Vi chiedo gentilmente cosa e quando dirgli il tutto e sevsecondo voi facciamo bene a stare tutti e tre insieme quando viene il padre ( anche se gli lascio molto tempo da soli) . Vi chiedo un consiglio su questa situazione perche' ho paura che pian piano possa avere un piccolo " trauma" ed e' quello che non voglio... Ed e' per la sua serenita' che ho sempre voluto mantenere ottimi rapporti con il mio ex marito.
Buongiorno,i nostri figli sono grandi doni per noi genitori, ci danno l'opportunità di cogliere aspetti di noi stessi, rielaborarli e finalmente poterli lasciare andare. Le dico questo perchè già nella sua pancia suo figlio ha colto ogni aspetto della vita, quindi, oggi che ha un anno (un po' di più credo) è perfettamente in grado di capire che tra mamma e papà c'è qualcosa che non va. Non si preoccupi di cosa dire, come e quando, dipende solo da lei. Quando lo accetterà lei stessa vedrà che tutto sarà semplice e lo dirà al suo piccolo e lui stesso capirà. non nasconda nulla nè a se stessa nè al suo piccolo. La vita è un cammino, non sempre lo facciamo insieme ad una sola persona, non è un problema... non si faccia colpe, impari ad acoltare la sua voce interiore, le dirà sempre la cosa giusta da fare. Se sente che stare tutti insieme vi fa stare bene, fatelo, altrimenti cambiate. Parli prima a se stessa chiaramente e poi lo farà con suo figlio e lui capirà. Lo ha già fatto prima che lei se ne accorgesse, ora ha bisogno che la mamma gli parli... Mando a lei e suo figlio tutto il mio amore e ... coraggio. I problemi in realtà si risolvono sempre a patto che non ci nascondiamo. Una giornata piena di luce a voi.
domande e risposte
AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web