Ho un comportamento anormale verso il cibo

Salve, non so se questo si può considerare un grave problema, ma non riesco ad uscirne da sola e avrei bisogno di un aiuto. È da un bel po' di anni che ho un comportamento anormale verso il cibo. Ci sono giorni che mi abbuffo,talmente tanto da star male, ma continuo a mangiare. Altri che mi impongo di mettermi a dieta e iniziare a mangiare sano,ma durò solo tre giorni (in cui non mangio praticamente nulla). Nel giro di tre anni sono ingrassata e dimagrita di 12 kg per 4 volte. Non riesco mai a mantenere il peso (prendo 3 kg in due giorni). Di solito so prevedere i giorni in cui mi abbuffo; divento apatica,depressa e mi sempre che il cibo sia il mio unico conforto. Non riesco a mangiare normalmente,non mangio nulla di sano e il mio menu è fatto perlopiu di dolci e schifezze varie. Questo capita due giorni su quattro. Inoltre ho la tendenza di esagerare con le serie TV, rimango imbambolata davanti al computer per 12 ore di fila. In questi giorni non voglio parlare con nessuno,non vado a scuola perché mi sento grassa e brutta e smetto di rispondere al cellulare. Purtroppo queste cose capitano molto spesso e ciò mi impedisce di condurre una vita “normale“ Scusatemi per gli eventuali errori grammaticali, ma vado di fretta. Grazie mille

Domanda posta da Yulia (20 anni)

La mia risposta

Carissima Yulia, sei stata molto brava a riconoscere di aver bisogno di aiuto per risolvere questo rapporto alterato con il cibo. Il problema è significativo dal momento che è limitante per te, che non ti permette di stare bene con te stessa e con gli altri. Quando scrivi che il cibo ti sembra il tuo unico conforto stai parlando di quella che si chiama fame emotiva, un modo di assumere cibo disfunzionale e non protettivo per se, che riguarda aspetti emotivi difficili da gestire. Nel mio studio a Roma mi occupo proprio di problemi con il cibo e seguo ragazze come te. È uno studio nuovissimo all'avanguardia dove collaboro anche con il dietologo e il nutrizionista e dove mi occupo di aiutare le giovani donne a migliorare e risolvere i problemi con il cibo. Sono sicura che potremmo affrontare bene il problema. Contattami e ci mettiamo d'accordo. 

 

Tutti gli Articoli & Risposte

Recensioni (3)

Serena 17/10/2019 Paziente verificato

Una vera professionista in tutto e per tutto. Grazie a lei posso dire di aver superato un problema con cui combattevo da molto tempo pensando di poterlo risolvere da sola. A volte però si ha bisogno di una mano e la dottoressa è stata in grado di arrivare a capire quale fosse la base del problema per poi aiutarmi ad affrontarlo e superarlo. Il tutto attraverso degli “step” da lei ideati che hanno reso le nostre sedute non solo esattamente utili ma anche divertenti. Non la ringrazierò mai abbastanza.

Gabriella 14/10/2019 Paziente verificato

Il lavoro fatto con la Dott.ssa Todaro è stato bellissimo, parlare con lei è facile e naturale, e spesso mi ha aiutata a capire degli aspetti di me che erano presenti, ma non riuscivo ad identificare con precisione. Il suo approccio terapeutico mi è stato di aiuto non solo durante le sedute svolte insieme, ma anche durante la vita quoditiana in autonomia. La Dott.ssa Todaro ascolta molto attentamente, ha una grande empatia, è preparatissima, professionale e riesce in maniera spontanea a guidarci verso le nostre soluzioni funzionali. Grazie alla psicoterapia con lei la mia vita è migliorata enormemente e per questo le sono sempre grata.

Adele 13/10/2019 Paziente verificato

Approccio professionale diretto, ma mai invadente, attenta ascoltatrice pronta ad elaborare ogni dettaglio, estrema disponibilità e versatilità in più ambiti, nonché creatività e diversificazione del progetto di lavoro, rendono la Dr.ssa Todaro una professionista scrupolosa e dedita al suo lavoro. Il suo miglior pregio? L’empatia. Una preziosa guida nel mio viaggio di riscoperta.