Il mio approccio

Ho una formazione in psicoterapia sistemico-relazionale.

Questo approccio mi consente di lavorare con la persona, con le coppie, con le famiglie.

L'idea che sta alla base, è che la persona sia da considerarsi come parte integrante un complesso più vasto: ecco quindi che entrano in gioco il contesto e l'intera rete di relazioni in cui è inserita. Ma soprattutto, la persona è l'esperto del problema.

Il percorso terapeutico mira a restituire benessere a chi stia vivendo un momento di crisi e sofferenza, attraverso la rilettura e risignificazione delle esperienze vissute. Ciò consente di sperimentare una nuova chiave di lettura che apra nuovi modi per affrontare le difficoltà.
L'obiettivo perciò è accompagnare la persona in questo processo evolutivo, attingendo alle sue stesse risorse personali. In questo senso, il terapeuta è invece l'esperto del cambiamento.

Utilizzo anche, in modo integrato, il metodo EMDR: una tecnica molto efficace per risolvere il disagio emotivo legato a tutti i tipi di esperienze di vita disturbanti ed eventi traumatici.